Agro Nocerino Cronaca

Spaccio di cocaina durante il lockdown: pluripregiudicato rischia il carcere

spaccio di cocaina

Spaccio di cocaina in casa o in auto, incurante delle restrizioni per il lockdown. Pluripregiudicato di Nocera Inferiore rischia il carcere

La Guardia di Finanza di Nocera Inferiore ha eseguito un’ordinanza cautelare nei confronti di un 58enne pluripregiudicato, accusato di spaccio di cocaina.

Secondo le risultanze delle indagini l’uomo, incurante delle restrizioni, aveva continuato la sua attività illecita, rifornendo decine di assuntori provenienti da tutto l’Agro Nocerino Sarnese.

Le accuse nei suoi confronti sono di detenzione e dello spaccio di cocaina. L’indagato aveva precedenti di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. A giugno scorso i finanzieri lo avevano arrestato in flagranza, dopo una perquisizione domiciliare. I militari avevano rinvenuto svariate dosi, confezionate e pronte per la vendita, strumentazione da taglio e un centinaio di euro in contanti, presumibile provento dello spaccio.

Le indagini si sono basate su tabulati telefonici, servizi di osservazione e pedinamento, oltre alla convocazione in caserma di vari testimoni, tutti abituali clienti del pusher per “incartare” quindi le loro dichiarazioni

La vendita avveniva previo contatto telefonico, combinando incontri sia a casa dell’indagato, sia in auto nel centro cittadino.

Il Gip del Tribunale di Nocera Inferiore ha disposto per l’uomo il divieto di dimora nella provincia di Salerno. Il pluripregiudicato rischia una condanna fino a quattro anni di reclusione e un’ammenda che può superare i 10.000 euro.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi