Cronaca EVIDENZA Salerno

Sospeso un medico del Ruggi: costrinse una paziente a subire atti sessuali

sospeso un medico del Ruggi

Sospeso un medico del Ruggi di Salerno. È accusato di aver costretto una paziente 40enne a subire atti sessuali durante una visita ambulatoriale.

Sospeso un medico del Ruggi di Salerno. Si tratta del primario facente funzioni del reparto di Radiologia dell’ospedale. Questa mattina la Squadra Mobile della Questura di Salerno ha eseguito l’ordinanza di sospensione.

Il 49enne M.C. non potrà esercitare la professione medica per un anno, con interdizione da tutte le attività connesse. Il provvedimento è stato firmato dal Gip del Tribunale di Salerno.

L’indagine è scattata in seguito alla denuncia di una quarantenne. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il medico aveva costretto la donna a subire atti sessuali. Dal lavoro di indagine è emerso che il medico, abusando del suo ruolo, aveva posto la quarantenne in condizione di soggezione psicologica.

Gli atti sessuali, che l’uomo aveva spacciato per procedure mediche, sono avvenuti nel corso di una visita in un ambulatorio dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi