Cava de' Tirreni EVIDENZA video

Sold out per la Festa del SS Sacramento a Cava: il bilancio della 362 edizione

Cava de’ Tirreni. Il resoconto della Festa di Monte Castello: sold out ai parcheggi, visitatori entusiasti e fuochi d’artificio in grande stile

“Alla luce dei brillanti risultati possiamo guardare ai prossimi anni con serenità. La Festa del SS Sacramento è destinata a crescere e a varcare con successo i confini citadini”. Usa parole di soddisfazione il sindaco Vincenzo Servalli nel commentare con i giornalisti il bilancio della 362 edizione dei Festeggiamenti in onore del Santissimo Sacramento.

Accanto a lui, il presidente dell’Ente Monte Castello, Mario Sparano, che nell’occasione annuncia anche che l’Ente si trasformerà in onlus e si aprirà a tutti coloro che vorranno contribuire a portare avanti i valori fondanti di fede e tradizione del sodalizio.
Un risultato quello dei festeggiamenti che si può sicuramente misurare anche per il gran numero di visitatori che hanno riempito tutti i parcheggi cittadini, compreso quello dell’area mercatale.
“E’ stata una bellissima festa – afferma il Sindaco Servalli – basta dire che sabato scorso non si trovava più posto per le auto e nei locali cittadini. Sono molto soddisfatto per la grandissima partecipazione al Corpus Domini ed alla storica processione dall’Annunziata al castello per la benedizione della città. Abbiamo sempre considerato questi festeggiamenti come l’autentico tratto identitario della nostra comunità, dove si ritrova il vero spirito cavese, raccolto intorno alla fede, alla storia, ad una tradizione che si perpetua da 362 anni. Oltre a ringraziare tutti, a partire dal presidente Sparano, un ringraziamento particolare lo rivolgo al prefetto Malfi che, nel pieno rispetto delle leggi, ha reso possibile, sulla base di una progettualità mai messa in campo prima, poter realizzare un bellissimo spettacolo pirotecnico, rispettando tutte le prescrizioni che ci sono state assegnate, così come non avveniva dal 2001”.
“Ringrazio il Sindaco Servalli e l’Amministrazione comunale – afferma il presidente Sparano – per il determinante supporto non solo in termini economici, ma anche nell’organizzazione per la riuscita dei festeggiamenti. Particolarmente per l’impegno profuso nel riportare ai fasti di un tempo lo spettacolo pirotecnico, dopo quanto accaduto lo scorso anno e da oltre un decennio, grazie ad una progettualità che ha ricevuto il plauso anche dagli organi competenti. Abbiamo deciso, inoltre di trasformate l’ente in onlus e chiedere la partecipazione attiva di quanti sentono forte lo spirito della cavesità, che si identifica con la forte fede verso il Sacramento e i valori della festa, per iniziare a lavorare alla 363ª edizione”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi