Agro Nocerino Cronaca EVIDENZA

Simboli nazisti allo stadio di Nocera: nei guai 8 ultras del Foggia

simboli nazisti allo stadio Nocerina-Foggia

Simboli nazisti allo stadio, in occasione della gara Noceria-Foggia. La Procura di Nocera Inferiore ha emesso 9 decreti di perquisizione all’indirizzo di 8 ultras dauni.

Agenti della Questura di Salerno, coadiuvati dai colleghi di Foggia, hanno dato esecuzione questa mattina a 9 decreti di perquisizione emessi dalla Procura di Nocera Inferiore nei confronti di 8 ultrà del Foggia. Tutti sono accusati di aver introdotto simboli nazisti allo stadio.

Simboli nazisti allo stadio per il gruppo “Vecchio Regime”

Gli 8 tifosi appartengono al gruppo ultras del Foggia denominato “Vecchio Regime”. Sono tutti accusati di aver introdotto e ostentato simboli delle SS e della Germania nazista all’interno dello stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore.

I fatti contestati sono avvenuti in occasione della gara, contraddistinta anche da una violenta guerriglia prima e dopo la contesa sportiva.

Le indagini

Le perquisizioni sono scattate al termine di una lunga indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore. L’attività investigativa è stata affidata agli agenti del Commissariato nocerino, diretti dal vicequestore Luigi Amato.

Individuati molti dei facinorosi resisi responsabili dei gravi incidenti verificatisi prima e dopo l’incontro di calcio del 15 settembre scorso. Pochi giorni dopo scattarono 2 arresti e 14 denunce a piede libero.

L’analisi delle immagini

Nelle settimane successive, l’indagine è proseguita con un’attenta analisi e confronto di tutti i filmati relativi agli incidenti.

Da questi è stato possibile dare un volto e un nome agli ultras del Foggia che, oltre agli scontri all’esterno dello stadio, avevano compiuto atti di devastazione sul tragitto di ritorno, tra Nocera Inferiore e Nocera Superiore.

Il bilancio dell’attività investigativa

Complessivamente sono 17 le persone appartenenti ai vari gruppi ultras del Foggia denunciate a piede libero. Tutte dovranno rispondere, a vario titolo e in concorso di reati che vanno dalla devastazione, alla resistenza e violenza a pubblico ufficiale, dalle lesioni personali al danneggiamento.

A carico di tutti gli indagati, l’aggravante di aver agito con armi e oggetti atti ad offendere, in numero superiore alle 5 persone, alcune delle quali a volto coperto.

Nei loro confronti il Questore di Salerno ha emesso provvedimenti di Daspo dai 3 agli 8 anni, con obbligo di firma.

simboli nazisti allo stadio ultras Foggia

Il materiale sequestrato

Durante le perquisizioni è stato requisito materiale riconducibile a ideologia di estrema destra. Questa la lista degli oggetti sequestrati:

  • Bandiera della repubblica sociale
  • Sciarpa con fasci littori e volto di Mussolini
  • Tre cartoline con effige di Mussolini
  • Sciarpa con dicitura “all’armi siam fascisti” e sul retro “credere, obbedire, combattere”
  • Targa con firma di “Mussolini – unione panificatori fascisti”
  • Sciarpa con croce celtica e dicitura “boia chi molla”
  • Due riproduzioni simbolo “totenkopf”
  • Mattonella effigiante Mussolini con dicitura “credere, obbedire, combattere”
  • Busto di piccole dimensioni di colore nero di Mussolini
  • Tazza con volto di Mussolini
  • Medaglia “Vecchio Regime” con simbolo “totenkopf”
  • Busto di grosse dimensioni raffigurante Mussolini

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi