Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Si sente spesso parlare italiano, spagnolo o inglese”

Quasi 40 anni dopo la loro creazione, i giorni tradizionali sono diventati mainstream? A Porte Cailhau, Pierre Lalanne, guida dell’ufficio turistico, afferma di non dover più affrontare alcune delle situazioni vissute in passato, “quando i visitatori si rifiutavano di lasciare la torre di Saint-Michel all’orario di chiusura. . D’altra parte , vediamo più stranieri, sentiamo spesso italiano, spagnolo o inglese. »

“Puoi essere razzista, gente di Bordeaux! »

Uno di loro era Iker, un architetto di Vitoria che incontrò al Grand-Theater. “Non sapevo che questi fossero giorni tradizionali in Francia”, ammette. Sono venuto a trascorrere il fine settimana a Bordeaux e ho seguito i partecipanti. Utilizzando spazi raramente accessibili come il laboratorio di cucito sotto il tetto, la complessità della sua struttura lo intriga. O la vista mozzafiato della Terrazza delle Muse, Place de la Comédie e i vicoli del Torneo. “Puoi essere razzista, gente di Bordeaux! Lui ride.

“Più grande di un campo da calcio”, spiega Romaine Barbot dell’Organ Phantom Association, la cui base del bicchiere d’acqua è normalmente inaccessibile. In parte presenta un’installazione digitale dell’artista canadese Martin Messier Il prossimo Echo Festival, “E funziona meglio qui che in una galleria d’arte. Il suono dei rubinetti dell’acqua si sposa bene con la colonna sonora, è molto forte e ha un’atmosfera di cemento e metallo. Attira immediatamente l’attenzione della gente. Venerdì sera, per le prime esibizioni , abbiamo visto i giovani venire un po’ calorosi. Sono venuti davanti all’installazione. Non hanno detto una parola!”