Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Severin deve pagare l’intera cucina prima di installarla: è legale?

La casa di Séverine è in costruzione. La sua cucina dovrebbe essere installata a breve, ma c’è un punto nelle condizioni di vendita che la sfida: “C’era scritto che la cucina doveva essere pagata per 15 giorni prima del collocamento”, spiega. Secondo Séverine, questa pratica è completamente illegale, motivo per cui ho deciso di premere il pulsante arancione avvisaci.

Séverine lavora come assistente all’infanzia per ONE e ha deciso di costruire un’estensione della sua casa per separare la sua vita privata da quella professionale. “Abbiamo rotto tutto per mettere in una nuova cucinaMa quando riceve via e-mail le condizioni generali di vendita, si rende conto che deve pagare per intero questa cucina, prima ancora che venga installata.

Tuttavia è già stato versato un acconto del 30%, quindi Severin non capisce perché sia ​​stata costretta a pagare una cifra così grande in una volta: “Trovo più ragionevole pagare una somma per la cucina al momento del collocamento, ma per tenerla al sicuro se c’è una preoccupazioneSeverin spiega.Mi dico che se c’è qualche problema, dovrò tornare al servizio post vendita e non voglio lasciare telefonate ed e-mail …“Lei punge.

Durante le discussioni con le persone a lei vicine, Severin ha concluso che questa pratica non aveva senso: “Avevamo fretta di trovare velocemente una cucina nei tempi consentiti, quindi abbiamo pagato subito la caparra e non abbiamo litigato. Se non avessi avuto tanta fretta, ci avrei pensato due volte“.

pratica comune

Se Séverine fosse stata meno influenzata dal tempo, avrebbe cercato un altro designer di cucine, ma avrebbe fatto fatica a trovarne uno: “Nel settore, come in altri, è una pratica che si svolge regolarmente“I mobili sono una ‘proprietà’ della casa”, spiega Jill Dennis, presidente della Professional Association of Fitted Kitchen Collections (UPEC).Per noi è molto difficile, in caso di mancato pagamento, riprendere la merce, perché è fissata alle paretiQuest’ultimo è giustificato.

READ  Prix ​​​​des carburants: voici les sommes débloquées par le gouvernement pour soutenir la mobilité des belges

TAN-CUCINA-UPEC

Ma come puoi assicurarti che la tua cucina si attenga a quanto pianificato, quando tutto è già pagato? “Tutti i membri UPEC hanno firmato una carta della qualità che garantisce un servizio post-vendita ottimale e un’installazione professionale. Siamo qui per assicurarci che tutto vada bene durante la consegna. In caso di problemi, invitiamo i nostri membri a ordinare e ricordare loro la carta della qualità che hanno firmato‘ dice Jill Dennis.

Come fai a rivendicare i tuoi diritti?

Tuttavia, Test Achats non vede questa pratica nella stessa luce. Il suo portavoce Jean-Philippe Ducarte ritiene che “Quando si chiede lo stipendio pieno, e quindi per coprire tutto il lavoro, è un po’ losco, e non si esce in buone condizioni. Ad un certo punto, non puoi più creare un santuario“.

TAN-CUCINA-TESTACHATS

Pertanto, l’Associazione dei consumatori consiglia:Negozia il pagamento e le rate dell’ordine di acquisto il più spesso possibile. Probabilmente pagherai un deposito quando firmi, un deposito all’inizio dell’attività e poi pagherai il resto a due terzi o alla fine dell’attività.“, spiega Jean-Philippe Ducarte. Il cliente ha sempre il diritto di negoziare il suo contratto, perché”In termini generali, non è qualcosa di concreto e dovrebbe essere imposto a tutti i consumatoriAggiunge.

Al momento, non esiste una disposizione di legge specifica che vieti questa pratica. Tuttavia, l’Economic Law Act afferma che “Costringere il consumatore ad eseguire i propri obblighi, mentre l’azienda non ha adempiuto ai propri obblighi o non ha adempiuto ai propri obblighiPuò essere considerato “offensivo” Solo un giudice può decidere se la clausola è arbitraria o meno.