Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

SETCa preferisce consultarsi e non aderisce all’avviso di sciopero settore retail | Belgio

SETCa preferisce consultarsi e non aderisce all’avviso di sciopero settore retail |  Belgio

La SETCa non ha aderito all’annuncio dell’avviso di sciopero nel settore retail, nel contesto del fermento sociale causato dall’annuncio del resort in franchising a Delhaize, ma è pronta ad inasprire significativamente i toni se non ci sarà alcuna trattativa in commissione paritetica possibile, ha detto in un comunicato stampa.

I sindacati cristiani ACV Puls e il liberale CGSLB hanno notificato sabato un avviso di sciopero a tutte le principali catene di supermercati. Intendono quindi lanciare un messaggio chiaro, a poche settimane dall’inizio della consulenza sociale nel settore, a fronte del diffuso utilizzo del franchising nel settore.

Le consultazioni settoriali inizieranno il 17 aprile.

Da parte sua, SETCa è sensibile all’appello lanciato giovedì dal ministro dell’Economia e del Lavoro Pierre-Yves Derman (PS) alle parti sociali delle cinque commissioni commerciali miste, chiedendo loro di discutere tra loro di queste commissioni con il parere di il caso Delhaize e lo sviluppo sociale del commercio.

“Sarà necessario discutere il set di ingegneria per evitare comitati paritetici più favorevoli ai lavoratori alla luce della situazione attuale e dell’evoluzione della società” conferma SETCa, sottolineando che la sensibilizzazione sarà condotta il 17 aprile, giorno in cui l’elenco delle richieste del settore commerciale sarà presentato con il primo punto che sarà il coordinamento dei comitati paritetici.

“Se, troppo spesso, gli EO giocano la sedia vuota o rifiutano qualsiasi dialogo, allora ovviamente mostreremo i denti… Se non è possibile alcun dibattito, allora ovviamente ci vedremo anche nell’obbligo di avere lo stesso tipo di azione di quelli. “essere occupato a Delhaize”, ha avvertito il sindacato di sinistra.

READ  L'inflazione batte ancora record: la vita non costa così tanto dal marzo 1976