Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica video

Servalli: “Il rispetto delle regole fondamentale per una sicura ripartenza”

Vaccini, scuola, zona gialla e ripartenza. Ne abbiamo parlato con il sindaco Servalli.

Cava de’ Tirreni. Come si sta riaffacciando la città metelliana a questi primi giorni di relativa normalità e quali sono le prospettive in vista dell’estate? Lo abbiamo chiesto al primo cittadino, Vincenzo Servalli.

“La ripartenza è caratterizzata da grande entusiasmo, ma anche da oggettive difficoltà. I colpi inferti dalla pandemia al nostro sistema commerciale, artigianale, alle PMI e al mondo variegato delle Partite IVA sono stati molto forti. Quindi la ripresa deve essere incoraggiata, supportata, ma deve essere una ripresa prudente, perché la sensazione di questi giorni è che si consideri la zona gialla una sorta di liberi tutti, ma non è così, perché il Covid c’è ancora ed è ancora molto forte”.

“Dobbiamo ripartire con sicurezza e con prudenza, altrimenti a breve ci potremo ritrovare di nuovo punto e a capo”.

“Per quanto riguarda le scuole, l’indicazione è quella del Governo e va rispettata. Abbiamo avuto dei casi di contagio nelle scuole, è vero, ma, grazie anche al lavoro delle Dirigenti scolastiche, si fa il meglio per garantire la scuola in presenza secondo le indicazioni e nella massima sicurezza”.

Vaccinazioni. “La campagna vaccinale sta proseguendo complessivamente abbastanza bene. Siamo soddisfatti dei risultati dell’Astrazeneca day con 550 dosi somministrate. Ad oggi, gli over 80 hanno ricevuto tutti la prima dose di vaccino (e siamo a buon punto con la seconda), così come le Forze dell’ordine, il personale scolastico, la Polizia municipale. Quasi concluse anche quelle per la fascia 70/79″.

A conclusione della nostra chiacchierata abbiamo chiesto al primo cittadino un appello ai cittadini in vista del primo week end in zona gialla: “Dobbiamo rispettare le regole. Il rispetto delle regole fondamentale per una sicura ripartenza. Mi raccomando massima prudenza”.

Leggi anche: Zona Gialla, regole e chiarimenti. Del Vecchio: “Più spazi all’aperto, ma sempre massima prudenza”

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi