Novembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘Semplicemente divino’: gli scienziati raggiungono l’albero più alto trovato nella foresta amazzonica (foto)

Dopo tre anni di pianificazione, cinque spedizioni e un viaggio di due settimane attraverso la giungla, un team di scienziati è arrivato all’albero più grande mai scoperto nella foresta amazzonica, un esemplare imponente delle dimensioni di un edificio di 25 piani.

L’albero gigante, la cui chioma si erge sopra la chioma nella Riserva Naturale del fiume Irataburu nel nord del Brasile, ha un’altezza di 88,5 metri e un diametro di 9,9 metri.

I ricercatori l’hanno scoperto per la prima volta nelle immagini satellitari nel 2019 e un team di ricercatori, ambientalisti e guide locali ha cercato di accedervi quello stesso anno.

Ma dopo un trekking di dieci giorni su un terreno accidentato, sfiniti, con poche provviste e un membro della squadra che si è ammalato, sono costretti a tornare.

Altre tre spedizioni nella remota regione della Valle del Jari, al confine tra gli stati di Amapá e Para, hanno permesso di raggiungere molti altri alberi giganti, tra cui la più grande noce del Brasile mai registrata in Amazzonia. , 66 metri di altezza.

Ma la formidabile dinizia excelsa è rimasta intatta fino alla spedizione del 12-25 settembre, durante la quale i ricercatori hanno percorso 250 chilometri in barca e più di 20 chilometri a piedi attraverso la foresta di montagna per raggiungerla.

Uno dei 19 membri della spedizione è stato morso da quello che il medico della squadra credeva fosse un ragno velenoso.
Ne è valsa la pena, afferma l’ingegnere forestale Diego Armando Silva dell’Università Federale di Amapá.

“Era una delle cose più belle che abbia mai visto. Semplicemente divina,” Silva ha detto all’AFP.

READ  Washington ha messo in allerta 8.500 soldati

Il gruppo ha prelevato campioni che verranno analizzati per vedere esattamente quanti anni ha l’albero (almeno da 400 a 600 anni, secondo il signor Silva) e quanto carbonio immagazzina.

Secondo Silva, gli alberi giganti in questa regione pesano fino a 400.000 tonnellate, di cui circa la metà è carbonio assorbito dall’atmosfera.

Nonostante la loro lontananza, questi giganti sono minacciati.

I taglialegna apprezzano il legno di Dinizia excelsa e i cercatori d’oro hanno invaso illegalmente la riserva, spiega Jacqueline Pereira dell’ONG Imazon, coinvolta nella spedizione.

Negli ultimi tre anni, la deforestazione media nell’Amazzonia brasiliana è aumentata del 75% rispetto al decennio precedente.