Ottobre 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Secondo Eurostat: in Lussemburgo il rischio di povertà è più alto che in Francia e Belgio

Nel 2021, nell’Unione Europea, 95,4 milioni di persone erano a rischio povertà (guadagnando meno del 60% del reddito medio disponibile), ovvero il 21,7% della popolazione europea.

In Romania e Bulgaria il tasso supera il 30%. È seguito da Grecia (28,3%), Spagna (27,8%), Lettonia (26,1%), Italia (25,2%), Lituania (23,4%), Portogallo (22,4%) e … Lussemburgo (21,1%) o circa 126.000 persone. Germania al 12° posto (20,7%), Francia e Belgio al 16° posto.

Nel Granducato le donne sono colpite più degli uomini (21,7% contro 20,5%) e i giovani più degli anziani (28,3% tra i 15-24 anni contro 15,2% tra gli anziani). 55 anni). Gli anziani in Lussemburgo sono anche tra i meno a rischio di povertà nell’Unione europea. Pertanto, il gruppo più vulnerabile del Paese sono le giovani donne di età inferiore ai 25 anni: il 29,2% di loro guadagna meno del 60% del reddito medio disponibile.

In una delle sue pubblicazioni più recenti, Statec ha indicato che se Aumentare il reddito medio disponibileÈ aumentata anche la soglia di povertà (da 1942 a 2177 euro, tra il 2019 e il 2021), ed è aumentato anche il tasso di esposizione al rischio povertà (era 17,4% nel 2019, ndr). A causa di Prezzi in rialzo Regalo uffici sociali Teme che molte famiglie vengano rovesciate.

READ  "L'Ucraina offre une meilleure résistance que ce que que les Russes avaient imaginé": nos expert débriefent la deuxième nuit de combat