Attualità Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno Scuola

Scuole chiuse, Servalli incontra i genitori No Dad. Parte la petizione

Il sindaco ha assicurato che prima di decidere se riaprire le scuole, incontrerà i genitori No Dad per precisare le ragioni della sua scelta.

In un confronto, poco fa davanti a Palazzo di Città, il sindaco Vincenzo Servalli ha incontrato una delegazione di genitori No Dad della Don Bosco. Con lui anche l’assessore Giovanni del Vecchio.

I genitori No Dad chiedono a gran voce la riapertura delle scuole nel rispetto delle direttive ministeriali. Una richiesta che si è fatta ancora più insistente dopo l’intervento di del Prefetto di Salerno, Francesco Russo. Il Prefetto, ieri, ha sollecitato i sindaci della Provincia a rispettare le disposizioni previste in zona rossa. Russo ha ricordato che il decreto legge dello scorso 1 aprile non lascia autonomia a Regioni e Comuni se non in casi di acclarata emergenza.

Alla luce del confronto di oggi, Servalli ha assicurato che nella giornata di domani incontrerà una delegazione di genitori per valutare insieme le condizioni per il ritorno a scuola. Intanto è partita la petizione online per la riapertura delle scuole.

“Non è più tollerabile un solo giorno di assenza – scrivono i genitori – non è possibile che la decisione di non aprire venga presa in maniera così arbitraria e strumentale il pomeriggio precedente senza nessun rispetto per le famiglie e per i bambini. Si adottino invece misure più efficienti ed efficaci come test alla popolazione scolastica e controlli nelle strade”. 

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi