Agro Nocerino EVIDENZA Scuola

Scuola Settembrini Nocera Superiore: i lavori in consiglio comunale

scuola Settembrini Nocera Superiore

Lavori di adeguamento antisismico alla scuola Settembrini di Nocera Superiore. Sarà uno dei temi di cui si discuterà nel corso del consiglio comunale che si terrà domani.

I consiglieri Francesco Saverio Minardi e Rosario Danisi hanno presentato un’interrogazione consiliare sulla scuola Settembrini. Il tema riguarda l’adeguamento antisismico del plesso scolastico di San Clemente.

Il ritardo nella consegna dei lavori alla scuola Settembrini

L’intera struttura è interessata da diverso tempo da lavori di restyling. E la consegna è in notevole ritardo rispetto a quanto previsto dal contratto.

L’attenzione dei consiglieri si focalizza sulla demolizione parziale e ricostruzione di una parte del solaio di copertura del corpo principale della struttura.

I punti dell’interrogazione consiliare

L’interrogazione di Minardi e Danisi all’amministrazione comunale riguarda i punti seguenti:

  • Differenza qualitativa tra le lavorazioni di primo stralcio e secondo stralcio e indicazione dei relativi capitoli di spesa.
  • La data di consegna parziale, la data di consegna definitiva dei lavori e la scadenza contrattuale dei tempi di esecuzione. Le motivazioni per il tempo intercorso tra la consegna parziale e definitiva dei lavori.
  • Il numero di protocollo e la data di rilascio della prima e della seconda autorizzazione sismica.
  • Le motivazioni che hanno indotto la richiesta di una seconda autorizzazione sismica.
  • Cosa si intende, in termini quantitativi e qualitativi, per variantenon sostanziale“. Si chiede di sapere per quale motivo si rende necessaria una seconda variante non sostanziale, l’importo complessivo delle due varianti e la loro incidenza percentuale sul primo stralcio.
  • Le motivazioni tecniche che hanno indotto, a oltre un anno dall’inizio delle lavorazioni, alla demolizione parziale dei solai di copertura del corpo principale, visto che tali lavorazioni non erano previste nel progetto esecutivo. E per quale motivo si è proceduto a una demolizione solo parziale.
  • Se l’impresa ha iscritto riserve al registro di contabilità, per quale importo e l’eventuale incidenza percentuale sui lavori di primo stralcio.
  • Se il vespaio*, come da progetto, nel corpo palestra, necessario alla risoluzione dell’umidità di risalita, è stato realizzato e, in caso negativo, quali motivazioni tecniche ne inducono lo stralcio.

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi