Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scoprono un uomo intrappolato sottoterra per tre giorni a Saint-Vallier

Una scoperta successiva potrebbe avere conseguenze più drammatiche.

I vigili del fuoco ei gendarmi di Grasse hanno affermato di aver trovato, mercoledì mattina, un uomo intrappolato sottoterra per tre giorni a Saint-Vallier-des-Thye, confermando le informazioni riportate dall’ufficio BFM Nice Cote d’Azur.

Mercoledì mattina, un individuo si è presentato alla Brigata della Gendarmeria a Saint-Vallier-de-Te.

Secondo lui, un’auto è rimasta parcheggiata nello stesso posto, all’ingresso di una delle famosissime grotte, per tre giorni.

I gendarmi sono arrivati ​​immediatamente.

A una profondità di 5 metri, hanno scoperto un uomo bloccato in una cavità. Cosciente ma molto debole.

“Non poteva uscire. Era disidratato e stanco.”

“È stato un salvataggio abbastanza rapido, effettuato in due ore, Fa riferimento a Renaud Carassou-Maillan, consulente tecnico dipartimentale in speleologia del prefetto, dello Speleo Rescue 06 francese. Abbiamo ricevuto l’allerta dalla polizia. Tre membri del soccorso speleologico francese sono arrivati ​​sul posto, rapidamente raggiunti da tre membri del Groupe Milieu Périlleux. Hanno allestito una semplice manovra: hanno calato una cintura e una corda. Era in un pozzo, cinque metri in verticale, a un metro dall’uscita. Non poteva uscire. Era disidratato e stanco”.

L’uomo, sulla cinquantina, è noto ai gruppi rupestri locali. Disciplinato, stava dipingendo la scena da solo quando si è ritrovato bloccato a pochi passi dall’uscita lunedì.

È stato portato in ospedale in tempi relativamente brevi.

Renault Carasso Maillan rinnova il suo messaggio di ammonimento senza prendere di mira o sopraffare soprattutto il sopravvissuto: “Il messaggio da trasmettere: quando entri nelle caverne, dici a qualcuno nelle vicinanze dove ti trovi e quando dovresti preoccuparti.”