Dicembre 7, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Schiacciato da Filip Krajinovich (6-2, 6-4), Andrei Rublev si porta in porta a Roma

Andrei Rublev non si aspettava di sfondare brutalmente la porta sull’argilla romana. Numero 7 del mondo, il russo è entrato in acqua appena entrato nel Masters 1000 di Roma martedì sera, contro Filip Krajinovic (6-2, 6-4). Il serbo, che detiene 47 gradi ATP, è riuscito a spazzare via in poco più di un’ora di gioco, e l’eliminazione di Rublev è stata una delle rare sensazioni della giornata, in quanto la gerarchia era generalmente rispettata.

Questo è successo come Felix Auger-Aliassime. Il gruppo è stato portato a nulla dal focoso Alejandro Davidovich Fokina, il canadese 21enne ha reagito e ha finito per avere l’ultima parola contro il finalista di Monte Carlo (4-6, 7-6 (2), 6-2) . Ci sono volute anche 2 ore e 43 minuti a Diego Schwartzman per vincere la resa dei conti di oggi contro Miomir Kikmanovic (6-2, 3-6, 7-6). Il giocatore serbo, che attualmente è al 31° posto nella classifica ATP, potrebbe provare rimorsi. Nel terzo set, ha guadagnato due match point servendo la testa di serie numero 12. Publik.

Atp Roma

Guffin è in piena guarigione, Hurkacz non ha potuto fare a meno di chinarsi

11 ore fa

Quando la notte ha preso il sopravvento sulla Città Eterna, Casper Rudd è uscito dalla trappola tesa dalla boutique van de Zandschulp (6-7 (4), 6-2, 6-4). L’olandese ha preso il primo set al tiebreak prima di perdere completamente il secondo set. Ancora più sorprendente nel set finale, è tornato sul 4-5 prima di cedere finalmente la partita per servire il quinto giocatore del mondo. L’ottavo, Rod ha visto David Goffin in piedi sulla sua strada.

READ  Immagine dell'hockey belga macchiata

Revival confermato: Goffin licenzia Hurkash

Quest’ultimo ha firmato la prestazione di oggi riuscendo a ribaltare il numero 12 del mondo, Hubert Hurkacz (7-6 (8), 7-6 (2)), per qualificarsi al secondo turno. L’incontro è durato 2 ore e 27 minuti ed è stato il belga a trionfare, facendo la sua prima top 15 in oltre un anno, pochi giorni dopo aver sfiorato la partenza di Rafael Nadal a Madrid. Nel prossimo round affronterà l’americano Jenson Broxby, 38° nell’ATP.

Guffin è in piena guarigione, Hurkacz non ha potuto fare a meno di chinarsi

Nelle altre partite della giornata Cameron Nouri ha dominato Luca Nardi (201° al mondo e destinatario di una wild card) dopo 1 ora e 31 partite (6-4, 6-4). Non sorprende anche Grigor Dimitrov contro Brandon Nakashima (6-3, 6-4). Da parte sua, John Isner ha sconfitto Francisco Cerondolo (6-4, 6-3). I tre vincitori di giornata affronteranno rispettivamente Marin Cilic, Stefanos Tsitsipas e Rafael Nadal al secondo turno.

Il giorno dopo il suo incontro elettrico contro Lorenzo Sonego, Denis Shapovalov ha gestito meglio gli ottavi di finale contro Nikoloz Basilashvili (6-4, 7-5 (5)) sul campo 1. Il canadese ha approfittato del suo doppio della prima di servizio. Il suo avversario è georgiano (49%). Negli ottavi di finale, la tredicesima testa di serie incontrerà Rafael Nadal o John Isner.

Atp Roma

Inizio tranquillo per Djokovic: momenti salienti della sua vittoria su Karatsev

14 ore fa

Atp Roma

Duro come Djokovic

16 ore fa