Campania Cronaca EVIDENZA

Sarno, anziana aspetta 34 ore un posto letto

la red - ferrentino

Anziana necessita di ricovero, 34 ore per trovare un posto letto e resta in pronto soccorso.

E’ accaduto ad una donna di 77 anni di Sarno, arrivata al “Martiri del Villa Malta” in ipoglicemia, una condizione che se non trattata adeguatamente rischia di portare il paziente al coma. Pare proprio che le numerose telefonate effettuate dai camici bianchi di turno alla ricerca di un posto letto in vari ospedali abbia avuto risposta negativa. Un ricovero reso necessario per poter procedere ad ulteriori accertamenti e monitoraggio che però è arrivato dopo oltre 30 ore di attesa per la paziente ed i suoi familiari.

La 77enne, soccorsa da una ambulanza del 118 presso la sua abitazione in seguito ad un malore, dopo le prime cure sul posto, dato il preoccupante quadro clinico, era stata portata al pronto soccorso di via Sarno Striano alle 10:08 di martedì scorso. Ed è proprio lì, nelle sale al primo piano del nosocomio sarnese, che è rimasta fino alle 19:43 del giorno successivo. Dopo gli esami e la somministrazione dei farmaci per riportare gli indici glicemici a valori normali, il medico di turno ne ha disposto il ricovero per poter tenere la donna ancora sotto osservazione.

Dall’esigenza di ricovero si è passati ad una vera e propria odissea.

Una ricerca forsennata di un posto letto disponibile per un ricovero nei reparti di medicina, telefonate continue per ore. Prima a Salerno, poi allargando la richiesta con il tentativo in altri nosocomi. Da quanto riferito dai medici, esisto negativo ovunque. “Non abbiamo posto, mi spiace”, la risposta frequente. Intanto, nella necessità di essere assistita con continuità in una struttura ospedaliera, la donna è rimasta per oltre 30 ore in una stanza del pronto soccorso di Sarno, dove i medici e gli infermieri l’hanno tenuta sotto controllo, nonostante i ps siano destinati ad una osservazione breve del paziente.

La 77enne solo nella serata di mercoledì è stata ricoverata al terzo piano dell’ospedale di Sarno, probabilmente dopo le dimissioni di un altro paziente.

E’ l’ennesima vicenda che riguarda la carenza di posti letto negli ospedali della Regione Campania. Sembra proprio che a portare il peso più grande delle criticità siano i pronto soccorso. Sono le unità operative degli ospedali dedicate ai casi di emergenza e con spazi riservati solo alla breve osservazione. Vengono, dunque, prestate le prime cure in tutti i casi di urgenza ed emergenza e si accede subito, se necessario, alla modalità ricovero.

Una prassi che spesso, però, è disturbata da numeri di urgenze superiori alle disponibilità, da una richiesta di prestazioni che cozza con le risorse umane ed i mezzi a disposizione nei nosocomi. Pochi posti letto per i ricoveri e davanti alle esigenze di quadri clinici complessi con necessità di controllo, le sale dei pronto soccorso si trasformano in reparti anche per media e lunga degenza, con grave carico per operatori ed anche per i pazienti. Foto: dal web


fonte: SarnoNotizie
url: Ospedale, anziana aspetta 34 ore un posto letto

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi