Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Santa Alleanza Economica | Giornalismo

(Londra) Durante il Farnborough International Air Show, è stato grandioso vedere i ministri Pierre Fitzgibbon e François-Philippe Champagne raddoppiare gli incontri di settore e di strategia. Le due parti si sono sviluppate secondo un proprio programma, ma senza andare di pari passo, hanno condiviso una visione comune per lo sviluppo di questo importante settore economico in Quebec.

Inserito alle 6:30

Per tre giorni, il segretario Fitzgibbon, con l’assistenza permanente del suo vicesegretario, ha tenuto incontri in media di una decina di giorni con i leader delle principali compagnie aeree, gli appaltatori già in Quebec e altri di cui vorremmo vederli stabilirsi lì .

“Abbiamo avuto una buona presenza a Farnborough con il team di Investissement Québec, il team del ministero e le persone della delegazione generale a Londra, che hanno lavorato per garantire una buona logistica.

“Siamo venuti qui con tre obiettivi: supportare le nostre PMI per aumentare le loro esportazioni, discutere con i principali donatori per aumentare i loro investimenti in Quebec e continuare a sostenere la crescita e, infine, portare avanti l’elettrificazione dei trasporti”, mi ha detto il ministro Fitzgibbon , a margine del ricevimento di chiusura della mostra, organizzato dalla delegazione del Quebec a Londra.

Cinque giorni fa, sabato sera, al ricevimento di benvenuto della delegazione di 35 compagnie del Quebec guidata dall’Aero Montreal a Farnborough, il ministro Fitzgibbon ha insistito sulla buona collaborazione che esiste tra lui e il suo omologo federale François-Philippe Champagne.

Il segretario Champagne ha risposto elogiando pubblicamente la stessa notte e in ogni successiva occasione per l’ottima collaborazione tra i due governi nella strategia di sviluppo economico.

Foto di Sarah Mungo Burkett, Archivio stampa

Pierre Fitzgibbon

Raramente negli ultimi 20 anni abbiamo visto un consenso di opinioni e obiettivi tra due ministri dell’economia di Ottawa e Quebec. Siamo da tempo abituati alla diffusione di strategie di tunnel, dove ogni livello di governo stabilisce le proprie priorità e ignora o abbraccia timidamente le priorità della sua controparte.

READ  Il dottore attacca l'antidoto: "Apri gli occhi, smettila con queste sciocchezze e prenditi le tue responsabilità"

“François-Philippe Champagne viene da un background imprenditoriale come me. Ora sta perseguendo una carriera politica mentre io sono solo un passante, ma parliamo la stessa lingua. Lo abbiamo fatto sviluppando l’ecosistema delle auto elettriche e stiamo farlo nell’aviazione”, sottolinea Pierre Fitzgibbon.

fiori e sfide

È chiaro che il segretario Champagne sottolinea questa comune comunità di interessi.

“Abbiamo un’eccellente collaborazione, l’abbiamo visto nello sviluppo del settore automobilistico, dell’aviazione e dell’idrogeno”, ha affermato.

Foto di Catherine Lefevre, collaborazione speciale d’archivio

Francois Philippe Champagne

Personalmente, il messaggio che trasmetto agli amministratori delegati delle multinazionali che ho incontrato è che nell’aviazione abbiamo il talento, abbiamo le risorse di alluminio e acciaio verde di domani e che possiamo supportare le aziende nel rendere più ecologica la loro catena di approvvigionamento con la nostra energia rinnovabile.

François-Philippe Champagne, Ministro federale dell’innovazione, della scienza e dell’industria

I due ministri intendono raddoppiare gli sforzi per sviluppare nuove capacità in Quebec che spingeranno aerei, in particolare SAF (carburante sostenibile per l’aviazione). “Sono diventato un esperto in questo campo”, osserva Pierre Fitzgibbon.

Da parte sua, il ministro Champagne ricorda che l’aviazione non riguarda solo Montreal. Due delle più grandi PMI nel suo viaggio a Saint Maurice – Champlain, Placeteco e Delatek, sono attive in questo settore.

Durante la sua visita a Farnborough, François-Philippe Champagne avrebbe dovuto incontrare i leader della Lockheed Martin per discutere le ramificazioni economiche del contratto per l’acquisto di caccia CF-35, un file che preoccupa i giocatori dell’aviazione del Quebec.

Il CAE di Saint-Laurent è responsabile dell’addestramento dei piloti di F-18 e corre il rischio di non partecipare al programma CF-35 perché la multinazionale si allena da sola sui suoi aerei.

READ  Specie in via di estinzione, pesticidi... queste minacce alla ricca biodiversità dell'Hérault

Il governo federale deve garantire che i vantaggi economici e industriali del programma Lockheed Martin siano distribuiti in base all’esperienza e alle dimensioni delle aziende canadesi del settore.

“Siamo i migliori al mondo e il denaro dei contribuenti canadesi pagherà per la manutenzione e l’addestramento della flotta CF-35. Il CEO di CAE me lo ha spiegato.

François-Philippe Champagne è consapevole di questa questione chiave e ha affermato di voler far sapere ai leader della Lockheed Martin che il Canada intende ottenere vantaggi economici significativi, commisurati agli investimenti che il governo federale farà.

Il ministro Fitzgibbon vuole anche che i negoziati con la Lockheed Martin portino a condizioni accettabili per le società del Quebec, ma non è sul tavolo.

Ci saranno sempre problemi in cui le proprie aspettative non saranno necessariamente in linea con la volontà dell’altro. Ma nell’area dello sviluppo economico e, più specificamente, dell’aviazione, stiamo chiaramente cercando di ridurre al minimo queste divisioni.