Campania EVIDENZA Politica Salerno video

Salvini accolto in piazza Portanova tra applausi e fischi

Slogan contro leader Lega, in marcia assessori e consiglieri. Manifestanti bloccati dalla polizia

Un notevole dispiegamento di forze dell’ordine ha garantito che il comizio di Matteo Salvini in Piazza Portanova si svolgesse senza intoppi. A questo, malgrado le attese di forte affluenza della vigilia, si è aggiunta una piazza piena, ma non affollatissima.

Ad accogliere Salvini nel suo tour elettorale in vista delle elezioni europee del 26 maggio, c’erano il segretario regionale e deputato Gianluca Cantalamessa, il coordinatore provinciale Mariano Falcone, il capogruppo al Comune Giuseppe Zitarosa e, ovviamente, i due candidati al parlamento di Strasburgo, il Rettore dell’Università degli Studi Aurelio Tommasetti, contestato dai manifestanti, e la dirigente provinciale Lucia Vuolo.

Duecento, secondo le forze dell’ordine, le persone presenti sul corso cittadino.

Salvini: “A chi protesta e che fischia, ha vinto 10 clandestini a casa sua”

Momento di tensione quando i circa 200 manifestanti del corteo ‘Salerno non si lega’ provano ad avanzare, ma la polizia in tenuta antisommossa li blocca. Spintoni, voci alte. Poi torna la calma e il ministro dell’Interno risponde ai cori scegliendo la provocazione: ” La Campania che ci piace è quella di chi sta in piazza, quella di chi ha voglia di fare e non quella dei Centri Sociali con scritte come quelle di oggi, sull’Università di Napoli.  A chi protesta e che fischia, ha vinto 10 clandestini a casa sua”.

Molti assessori e consiglieri del Comune di Salerno presenti insieme ai giovani democratici e al segretario provinciale del Pd Enzo Luciano.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi