fbpx
Cronaca EVIDENZA Salerno

Salerno: accoltella padre e figlio durante una lite, arrestato 32enne

accoltella

Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Salerno – Sezione Criminalità Diffusa – “Falchi”, hanno arrestato D.N.C., trentaduenne pregiudicato salernitano, per tentato omicidio e lesioni aggravate nei confronti di due persone.

Nel transitare in viale Gramsci a Salerno, gli agenti hanno notato tre persone coinvolte in una violenta lite. Intervenuti per sedarla, si sono subito accorti che uno dei tre sanguinava vistosamente dal petto. I primi accertamenti permettevano di acclarare che le persone ferite A.F. di anni 61 e A.D. di anni 32, rispettivamente padre e figlio, erano stati attinti da diversi fendenti sferrati dall’uomo con cui stavano avendo la lite.

I successivi esami svolti presso il locale nosocomio hanno riscontrato che A.F. era stato attinto da sette fendenti, di cui uno al petto, uno alla nuca, uno alla coscia e quattro al torace mentre il figlio, invece, era stato attinto da un fendente al volto altezza orecchio sinistro e tre al torace. Padre e figlio, in accettazione con codice giallo, sono stati poi dimessi contro il parere dei sanitari con prognosi di giorni quindici.

L’aggressore è stato dichiarato in stato di arresto per tentato omicidio e lesioni aggravate e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria veniva tradotto presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi