fbpx
Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno video

S. Maria del Rovo, dall’Eremo alla Frazione: “Abbiamo la promessa del Sindaco”

Per l’Eremo? “Abbiamo la promessa del Sindaco”

“Abbiamo la promessa del Sindaco Servalli” esordisce così il parroco di Santa Maria del Rovo, Don Francesco della Monica, in merito alla questione Eremo di San Martino.

Il Comune, infatti, aveva incluso l’opera di completamento di uno dei beni più antichi della città, tra i progetti candidati al bando regionale per il fondo di rotazione per la progettazione di enti locali, nell’ambito del programma operativo complementare di “Azione e Coesione 2014/20”, approvato dal CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) a maggio del 2016.

Nell’elenco figurava il recupero conservativo del Castello di Sant’Adiutore (per un importo previsto di quasi 850 mila euro); la ristrutturazione e l’adeguamento degli impianti della Biblioteca Comunale (1 milione 675 mila euro) e il completamento dell’Eremo di San Martino (850 mila euro anche qui), già parzialmente restaurato negli anni scorsi, opere per ora ancora al palo ed in perenne attesa di fondi.

Per l’elevazione di Santa Maria del Rovo da località a frazione invece Don Francesco comunica: “Siamo ad un ottimo punto. L’equipe amministrativa è a lavoro, c’è stato un incontro la settimana scorsa nell’ambito del quale mi è stato assicurato che dopo Sant’Anna anche Santa Maria del Rovo diverrà frazione per l’nizio del nuovo anno”.

 

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi