Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ryanair e Brussels Airlines hanno annunciato la cancellazione di diverse centinaia di voli tra il 23 e il 26 giugno

Ryanair ha iniziato a cancellare i voli di linea questo fine settimana poiché ai piloti delle compagnie aeree low cost e all’equipaggio di cabina con sede in Belgio è stato chiesto di rimanere inattivi dal 24 al 26 giugno, ha affermato Didier Lippi, segretario permanente di Ryanair. CNE. Sulla base delle informazioni che i sindacati hanno potuto raccogliere dalle loro filiali, circa 80 voli, partenze e arrivi combinati all’aeroporto di Charleroi venerdì 24 giugno e sabato 25 giugno dovrebbero essere cancellati. Nessuna informazione è ancora disponibile per domenica 26 giugno.

Secondo un portavoce dell’aeroporto di Bruxelles, nei tre giorni di sciopero sono previsti 45 voli in partenza e 45 voli in arrivo all’aeroporto di Zaventem, quindici voli al giorno.

I piloti e il personale di bordo di Ryanair scioperano dal 24 al 26 giugno per chiedere il rispetto del diritto del lavoro belga garantendo al contempo un salario minimo per tutti. Sciopererà anche i dipendenti dell’azienda irlandese di stanza in altri paesi europei, in Spagna (24 giugno-2 luglio), Portogallo (24-26 giugno), Francia (25 e 26 giugno) e Italia (25 giugno).

Enormi cancellazioni anche su Brussels Airlines

Brussels Airlines non ha risparmiato, parallelamente, più di 300 voli sono stati cancellati a causa del previsto movimento di sciopero all’interno della compagnia da giovedì a sabato compreso.

A causa di questo sciopero dei piloti e dell’equipaggio di condotta, la compagnia potrà solo garantirlo“Circa il 40% del programma di volo iniziale”spiegato. “Le cancellazioni rappresentano circa 315 voli, inclusi 38 voli a lungo raggio, e riguardano quasi 40.000 passeggeri”.I dettagli di Brussels Airlines in un comunicato stampa.

“I passeggeri interessati sono stati avvisati e gli è stata offerta un’alternativa. Se preferiscono non viaggiare, possono ricevere un rimborso completo” Un portavoce della compagnia, Mike Andres, ha detto all’AFP del biglietto. Piloti, assistenti di volo e assistenti di volo stanno protestando contro la carenza di personale e un carico di lavoro ritenuto troppo elevato, accuse che anche altre compagnie devono affrontare sullo sfondo dell’improvvisa ripresa del traffico aereo.

READ  Sanzioni contro la Russia: i prezzi del carburante dovrebbero aumentare ulteriormente

La rabbia colpisce anche l’azienda a basso costo British easyJet, visto che la federazione spagnola ha in programma uno sciopero di nove giorni a luglio, in piena stagione turistica, negli aeroporti di Barcellona, ​​Malaga e Maiorca nelle Isole Baleari.