Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ryan Giggs si dimette definitivamente da allenatore del Galles

L’ex attaccante del Manchester United, 48 anni, ha di conseguenza rinunciato ai doveri che aveva assunto nell’agosto 2019, ma in realtà li ha lasciati nel novembre 2020 a causa del suo arresto. L’ex nazionale è accusato di aver aggredito un’ex fidanzata, cosa che nega.

“È stato un onore e un privilegio essere al timone della selezione nazionale, ma l’unica cosa che conta è la FA gallese, staff e giocatori possono prepararsi con calma avendo una conoscenza sicura e chiara della situazione senza speculare sul loro posizione di manager”, ha scritto Ryan Giggs.

Robert Page, allenatore ad interim dal novembre 2020 da quando Giggs si è ritirato, ha portato il Galles a qualificarsi per la Coppa del Mondo in Qatar a novembre, per la prima volta in 64 anni, vincendo lo spareggio contro l’Ucraina all’inizio di questo mese.

Il Galles gioca con Inghilterra, Stati Uniti e Iran nel Gruppo B.

Ryan Giggs è accusato di aver picchiato e controllato intenzionalmente la sua ex ragazza durante la loro relazione. Il 1° novembre avrebbe aggredito la sua ex ragazza, Kate Greville, nella loro casa di Worsley.

Si dice anche che l’allenatore gallese abbia mostrato comportamenti coercitivi e di controllo durante la loro relazione.

READ  Note sulla finestra di mercato (25/06): prezzo Lewandowski del Bayern Monaco