Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Roland Garros: le prime parole di Zverev dopo l’infortunio di Nadal

Il tedesco ha parlato sui social.

Tempo di lettura: 2 minuti

unAlexander Zverev, che si è storto violentemente la caviglia destra e ha dovuto arrendersi nel confronto con Rafael Nadal nelle semifinali del Roland Garros, ha parlato di un “grave infortunio” senza rivelare una diagnosi precisa venerdì sera.

“Sembra un infortunio molto grave ma i medici lo stanno ancora analizzando”, ha detto il numero tre del mondo, sfregiato, nel suo primo discorso da quando è andato in pensione, in un video pubblicato sui social poco dopo la mezzanotte.

Zverev si è infortunato mentre riprendeva il supporto dopo un dritto a fine gara. Crollò, rotolò sul pavimento di terra battuta urlando di dolore e dopo pochi minuti, con il viso macchiato dal dolore, fu evacuato su una sedia a rotelle. Tornò alla Corte Centrale appoggiandosi alle stampelle per formalizzare il suo abbandono. Il punteggio è stato di 7-6 (10/8), 6-6 a favore di Nadal.

Fino a quando non si è storto la caviglia, il 25enne tedesco aveva spinto lo spagnolo a un record di 21 titoli del Grande Slam per più di tre ore.

“Un momento molto difficile in campo oggi (venerdì), una grande partita fino a quello che è successo. Questo non è un momento facile per me”, continua Zverev.

Alla domanda se le condizioni meteorologiche avverse di venerdì potrebbero rendere lo stadio, il tetto chiuso e scivoloso, Nadal ha stimato che il campione olimpico di Tokyo ha semplicemente giocato “sfortuna”.

“Non credo ci siano problemi qui. Il campo non è in cattive condizioni. Non credo che si sia storto la caviglia a causa del campo. È stata sfortuna. È stato un incidente. Succede su tutte le superfici”, considerò la famiglia di sinistra maiorchina.

In precedenza ha risposto sul campo dicendo: “È molto difficile, sono molto triste per lui”. “Stava giocando un grande torneo, so quanto ha lottato per vincere uno degli Slam. È stato davvero sfortunato, ma sono sicuro che vincerà in futuro, non una vittoria, ma molto di più”.



Rafa, che si è qualificato per la finale del Roland Garros il giorno del suo 36° compleanno, domenica cercherà la sua quattordicesima corona contro il norvegese Kasper Ruud, numero 8 del mondo.

READ  Vincent Kompany après le nouveau fiasco du VAR à Zulte Waregem: "Une décision qui prend beaucoup trop de temps"