Ambiente EVIDENZA Salerno

Roghi a Battipaglia: riunione in Prefettura del tavolo di lavoro permanente

Riunione del Tavolo permanente di lavoro, istituito nell’ambito del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, dal Prefetto Russo

Salerno. Si è tenuta oggi in Prefettura la riunione del Tavolo permanente di lavoro, istituito nell’ambito del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, dal Prefetto, Francesco Russo, a seguito dei recenti roghi verificatisi nel Comune di Battipaglia.

Alla riunione convocata dal Prefetto erano presenti il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, il Consigliere provinciale delegato all’Ambiente, Fausto Vecchio, il sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese, il Direttore Generale per i lavori pubblici e la protezione civile della Regione Campania, Italo Giulivo, e i rappresentanti di tutte le forze di Polizia, dell’ASL, dell’ARPAC, delle Associazioni di categoria e delle Organizzazioni sindacali provinciali.

“Sono stati acquisiti, spiega una nota ufficiale della Prefettura, grazie ai numerosi interventi, interessanti spunti di riflessione per approfondire la strategia di interventi, già avviata, e decisa nel recente Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che ha programmato una serie di azioni, tuttora in atto, grazie al sinergico lavoro degli organi di Polizia e di Vigilanza competenti in tale delicata materia”. 

“Le Istituzioni hanno fatto un punto di situazione circa il monitoraggio delle aziende presenti sul territorio nella filiera del ciclo rifiuti, già effettuato dall’Amministrazione Provinciale – fortemente richiesto negli interventi dagli stessi rappresentanti delle associazioni di categoria – e le azioni poste in essere a seguito dei recenti episodi incendiari nel comprensorio di Battipaglia.  Le autorizzazioni rilasciate alle aziende dalla Regione e dall’Amministrazione provinciale, ha riferito l’Assessore all’ambiente della Provincia Fausto Vecchio, sono, nel complesso, circa 90, di cui 20 nel solo territorio di Battipaglia”.

Un recente accordo sottoscritto in provincia, prevede l’impegno da parte dell’ente di Palazzo Sant’Agostino e della Regione con il Comune di Battipaglia a non rilasciare ulteriori autorizzazioni su quel territorio. Per questo si è avviato uno studio per una corretta perequazione nella distribuzione dei siti sull’intera provincia che tenga conto del volume dei rifiuti trattati, nonché della densità demografica.

Le associazioni di categoria hanno fortemente evidenziato la necessità di una programmazione e di una corretta pianificazione della distribuzione delle aziende del ciclo rifiuti, in considerazione della vocazione economica dei territori a cui i piani urbanistici, se fino ad ora non ne hanno tenuto conto, devono necessariamente attenersi nell’immediato presente e nel futuro.

Un appello accorato è venuto dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali ad una maggiore attenzione nella gestione del territorio, affinché le scelte politiche siano finalizzate ad un reale e concreto sviluppo del territorio stesso.

Il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco ha riferito, nel corso del tavolo di lavoro, che i “controlli disposti dal Prefetto, in sede di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica”, stanno continuando in modo incessante  in sinergia con tutte le altre forze di polizia. Quest’ultime attraverso il Vicario del Questore ed il Comandante provinciale dei Carabinieri hanno chiesto massima collaborazione da parte delle associazioni di categoria affinchè si facciano portavoce di eventuali segnalazioni.

Il Prefetto di Salerno, in conclusione ha rimarcato quanto già sostenuto da Fabrizio Curcio responsabile della cabina di regia nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’emergenza sulla Terra dei Fuochi: che ha sottolineato l’importanza del lavoro costante di squadra, fatto in sinergia fra tutte le Istituzioni. Solo in questo modo sarà possibile prevenire le infiltrazioni delle organizzazioni criminali nel tessuto economico del territorio”.

Strianese: “Sinergia fra tutte le Istituzioni per prevenire le infiltrazioni delle organizzazioni criminali”

“I lavori del tavolo – dichiara il Presidente Strianese – hanno lo scopo di monitorare e coordinare azioni di contrasto del fenomeno degli incendi presso siti connessi al ciclo dei rifiuti. L’intera collettività di Battipaglia è allertata e chiede risposte immediate a una problematica che ha implicazioni sulla salute pubblica e sull’ambiente.”.

“Mi trovo pienamente in linea con le conclusioni del Prefetto – conclude Strianese – che ha sottolineato l’importanza del lavoro costante di squadra, fatto in sinergia fra tutte le Istituzioni. Solo in questo modo sarà possibile prevenire le infiltrazioni delle organizzazioni criminali nel tessuto economico del territorio. Noi tutti abbiamo il dovere di sviluppare concrete azioni a tutela dei nostri territori e delle nostre comunità.”

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi