Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Roger Lispagnard è “stordito” dalla decisione di Nefissatu Thiam di porre fine alla loro collaborazione

Il giorno dopo che la doppia campionessa olimpica ha postato su Instagram, esprimendo la sua scelta di porre fine alla collaborazione con il suo life coach Roger Lispagnard, la Ligua ha espresso il suo disappunto e la sua mancanza di comprensione.

Tempo di lettura: 3 minuti

ioNon l’ha visto arrivare. E non era in alcun modo preparato per un risultato così brutale e inaspettato. Roger Lespagnard ha preso in faccia la decisione di Nafissatou Thiam, a significare la fine di un’avventura comune di quattordici anni, il culmine di una lunga serie di lavori con il successo che conosciamo (doppio titolo olimpico, doppio titolo mondiale, ecc.).

“Siamo partiti dopo il memoriale di Van Damme, all’inizio di settembre a Bruxelles. Come sempre gli auguro buone vacanze”, spiega la famiglia di Fléronnais (75 anni). “Poi ho chiamato la Navi a fine settembre, alla solita ora, per poter discutere insieme del resto, della nuova stagione… Ho rimandato questo appuntamento, mi sono detto che lei ha allungato un po’ il congedo. Finalmente ci siamo incontrati martedì a casa sua”.

Fu lì che Roger Lispagnard imparò a scegliere chi proteggerlo. “Mi sono fatto progetti per i prossimi mesi, anche le prossime due stagioni, fino alle Olimpiadi del 2024. Gli obiettivi previsti erano raggiungere un record mondiale nel pentathlon (indoor – Euro Istanbul) e un nuovo titolo mondiale nell’eptathlon (outdoor) – Mundial Budapest), poi i Giochi di Parigi. Ma durante la discussione ho visto che Nafeh era preoccupato per qualcos’altro…”

È qui che Namuroise (28) ha espresso il suo desiderio di cambiare aria, lasciando RFC Liégeois e ponendo fine alla sua collaborazione con Roger Lespagnard. “Mi ha appena detto che voleva scoprire un altro ambiente, un nuovo contesto. Senza dirmi nulla dei suoi progetti e della nuova direzione. Mi sono commossa perché mi ha spiegato tutto questo, ma la sua scelta è stata chiaramente fatta. Dopo un’ora di conversazione, ho deciso di chiudere i miei taccuini e andarmene, cos’altro posso fare?

Quindi la collaborazione è finita così, all’improvviso, quasi in modo inappropriato. Qual è la mentalità dell’allenatore? “Algebra? No, vuol dire che non sono troppo deluso. Eccomi… stupito!”

Il tempismo di questa scelta è una sfida, poiché Navi Thiam ha espresso i suoi desideri per un altro posto dopo una delle migliori stagioni della sua carriera, mettendo insieme in poche settimane i due titoli più belli in palio.

Questo lunedì Roger Lispagnard tornerà al complesso di Naemet Zuvimont, alla guida del suo gruppo di atleti. Per sbloccare la nuova stagione, prova a raggiungere nuove vette. Un’ombra utile sarà presente ovunque.

READ  L'Union Saint-Gilloise trova ancora una volta la sua strada verso la vittoria nel Sint-Truiden Park