Agro Nocerino Cultura e Spettacolo

Ritornano a Sant’Egidio del Monte Albino “I Cortili della Storia”

Cortili

Sabato 15 e domenica 16 settembre il borgo sant’egidiano pronto a rivivere il passato con la XXII edizione de “I Cortili della Storia”

Torna in auge una delle rievocazioni storiche più attese nell’Agro Nocerino Sarnese. Il prossimo fine settimana la comunità di Sant’Egidio del Monte Albino rivivrà la storia con la XXII edizione de “I Cortili della Storia”, evento curato dalla Pro Loco Sant’Egidio del Monte Albino. L’atteso appuntamento rivivrà nel centro storico del paese  e per un week end si potranno ossevare da vicino le antiche tradizioni delle feste popolari, riferite al periodo che va dal basso Medioevo al XVI secolo. Nella due giorni, figuranti in costumi d’epoca fanno bella mostra all’interno delle caratteristiche corti cinquecentesche e seicentesche, rievocando momenti della vita di un tempo, antichi mestieri e proponendo l’assaggio di pietanze preparate con prodotti tipici locali: il fusillo Sangiliano, Sciuanella fagioli e funghi, zuppa contadina o la pizza Sangiliana, giusto per citarne alcuni. I curiosi, grazie all’urbanistica e alle bellezze artistiche di un borgo rimasto intatto nel corso dei secoli, si caleranno a pieno  nell’atmosfera medioevale. All’interno dei cortili, detti dei “cunti”, verranno narrate storie di antichi fatti, nonché la rievocazioni di scene di vita quotidiana del tempo, le arti e i mestieri.

Le radici del Corteo Storico

Si tratta della rievocazione in costume dell’Elezione del Sindaco Particolare dell’antica Università di Sant’Egidio che si svolse dagli inizi del 1500 al 1806, anno in cui per effetto della legge di abolizione della feudalità di Giuseppe Bonaparte, Re di Napoli, furono soppresse le Università e costituiti i Comuni. A seguito della legge Bonaparte, Sant’Egidio del Monte Albino rompeva i suoi legami millenari con la città di Nocera, una confederazione di casali che, con un sistema di tipo “federalista”, retto da una costituzione nota come “Laudo Baldini”, legava amministrativamente i casali di un territorio piuttosto esteso, che oggi potremmo identificare grosso modo nel comprensorio che da Nocera Superiore arriva fino a Corbara. La rievocazione del Corteo Storico si muoverà da Piazza Municipio domenica alle ore 17:30.

Nel corso della due giorni, inoltre, sarà possibile rivivere e interagire con la storia, attraverso le esibizioni degli incantatori di serpenti, degli Acrobati del Borgo e del Combattimento all’Arma Bianca.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi