Salerno viabilità

Ritardi Trenitalia, il giorno della rivincita dei pendolari ?

Trenitalia non ha rispettato le norme che regolano “i diritti e gli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario”. Ad un anno dalla segnalazione all’Autorità, l’Azienda di trasporti dovrà pagare 13 mila euro per tre multe.

Roma. Tre sanzioni che, seppur meno di quanto si poteva immaginare, segnano il passo. I primi 4 mila euro arrivano da una segnalazione del 12 marzo di un anno fa a causa di disagi occorsi sulla linea Cassino – Avezzano. Ben 5 mila euro per un reclamo del 7 agosto 2015 sulla linea Imola – Bologna ed infine, 4 mila euro, siamo al 10 novembre 2015, stavolta sulla tratta più “incasinata d’Italia” la Isernia – Campobasso.

Che sia una rivincita dei pendolari? Certamente sotto il profilo giuridico, la vittoria nel vedersi riconosciuti i diritti indicati dalla stessa Azienda di trasporti è una grande cosa. Resta però l’amaro, tipico di quando realizzi, che sei in Europa anche sotto questo profilo e che il trasporto pubblico locale, soprattutto per le linee regionali, i viaggiatoti hanno scusato, se non graziato, Trenitalia per le tante comunicazioni di ritardo che ogni giorni si susseguono incessanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi