Campania Cronaca EVIDENZA Napoli

Rifiuti speciali nel Parco Regionale dei Monti Lattari. Scattano sequestri e denunce

rifiuti

Due interventi per circa 600 tonnellate di rifiuti. Questo l’amaro bottino scovato dalla Guardia di Finanza.

Nel primo intervento, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, hanno sequestrato due depositi di rifiuti speciali ed una discarica abusiva. È successo nel comune di Striano (NA), dove le fiamme gialle hanno individuato balle di rifiuti, all’interno di un capannone, costituite da pellami, stracci di indumenti, calzature, borse.

Si contano ben 278 tonnellate di rifiuti ammassati all’interno di depositi, senza alcuna autorizzazione. Nell’ambito dell’operazione sono stati individuati tre responsabili successivamente denunciati.

Di altra natura il secondo intervento eseguito dalla Compagnia di Castellammare di Stabia che ha scoperto, all’interno di un fondo agricolo di 18.600 mq sito nel Parco Regionale dei Monti Lattari, 250 tonnellate di rifiuti speciali.

Amianto, parti di veicoli, elettrodomestici dismessi, scarti sartoriali, secchi di vernice, residui di guaine bituminose, scarti di macellazione e carcasse di animali sono solo alcuni dei materiali rinvenuti.

Al termine dell’intervento l’intera area è stata sequestrata ed è stato denunciato un responsabile.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi