Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno video

Posti auto: riduzione stalli su Trincerone, le proposte di Confesercenti

Cava de’ Tirreni. In attesa della stesura del nuovo Piano Viabilità e Sosta e dell’avvio dei lavori che interessano il trincerone ferroviario, che dovrebbeero riprendere entro tre mesi, associazioni di categoria di esercenti e commercianti, Amministrazione comunale e Metellia Servizi portano avanti i tavoli di confronto su quella che sarà la necessaria rimodulazione dei posti auto.

Dagli uffici tecnici di Palazzo di Città è, infatti, emerso che con l’avvio dei cantieri che riguardano sia la parte superficiale che quella interrata dell’opera si dovrà sacrificare almeno il 10% dei posti auto attualmente disponibili nelle tre aree di sosta che compongono il Trincerone. Quasi 70 posti su circa 700 disponibili.
Una riduzione che potrebbe compromettere, proprio a ridosso del periodo estivo, il flusso di avventori che ogni weekend affollano pub, bar e locali.

Per scongiurare il rischio che gli avventori del locali del centro vengano scoraggiati dalla mancanza di stalli per il parcheggio, come è accaduto nella vicina Salerno, la Confesercenti Cava de’ Tirreni ha proposto una serie di suggerimenti.

Tra questi, di utilizzare l’ampio piazzale della palestra comunale di Via Carlo Santoro in un parcheggio temporaneo oltre alla riqualificazione di via Vittorio Veneto e delle aree immediatamente adiacenti.

Di fronte alle proposte avanzate dagli esercenti l’amministrazione si è detta disponibile a valutare eventuali soluzioni in particolare per quanto riguarda il problema parcheggi anche dal punto di vista della sicurezza. A fonte di diversi episodi di micro-criminalità verificatisi infatti proprio a ridosso del Trincerone e scongiurati grazie all’intervento dei Carabinieri, i gestori hanno chiesto che, una volta ultimato il cantiere, l’area di sosta sottostante sia custodita h24.

D’altro canto, l’Amministrazione ha ribadito la necessità, da attuare anche con un’apposita segnaletica, di avviare una campagna di sensibilizzazione per avventori e residenti di utilizzare anche i parcheggi presenti in zone leggermente più decentrate, come ad esempio piazzale Gramsci, e non parcheggiare forzatamente a ridosso dei locali pubblici.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi