Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ridurre il numero degli studenti è una proposta scioccante dei professori di facoltà di giurisprudenza “stanchi”.

È una proposta scioccante, dicono, “l’unica via d’uscita”. personale incontrato Facoltà di Giurisprudenza di Nantescompreso il Preside, a maggioranza, di chiedere una riduzione del 25% delle capacità di accoglienza degli studenti dal prossimo anno, in Licenza 1 e Master 1. Questa sorprendente raccomandazione, che sarà discussa giovedì in Management Consulting, è stata fatta per circa un centinaioGli studenti martedì durante un incontro con i media. “Forse non te ne rendi conto, ma non ce la facciamo più, siamo stanchi e codardi al microfono Paul-Anthelme Adèle, docente di diritto sociale. I compiti amministrativi consumano sempre più tempo a discapito dell’insegnamento e della ricerca , e il carico di lavoro si sta accumulando … e stiamo formulando questi L’idea con riluttanza, ma o lo è o continuiamo a vedere cadere i colleghi”.

Dove parecchi anni, l’ansia aumenterà tra questi individui. Disturbi d’ansia, isolamento, congedo per malattia… Un anno fa è stato lanciato al CHSCT un avviso di imminente e grave rischio per la salute mentale. Il motivo, secondo questi docenti, è il tasso di occupazione particolarmente basso presso la Facoltà di Giurisprudenza di Nantes: 3 dipendenti ogni 100 studenti, mentre la media nazionale, Tutti i settori messi insieme (Tradizionalmente i dipartimenti di scienza e tecnologia sono i migliori talenti), circa 8 nelle università francesi. “Gruppi spostati da 25 a 35 studenti, attesta un direttore del TD. Non correggiamo più le trascrizioni, macelliamo! ” “Lavoro fino a mezzanotte, sabato e domenica, denunciando nella galleria fotografica Virginie Gutron, lezione di diritto pubblico. Anche quando ero in congedo per malattia.” , dovevo occuparmi delle correzioni per dare il cambio ai miei colleghi”.

La presidenza riconosce la “situazione preoccupante”

Stanchi di chiedere mezzi aggiuntivi, invano, questi dipendenti hanno preso il problema nella direzione opposta. “Se vogliamo semplicemente essere in grado di funzionare normalmente, dobbiamo ridurre il numero degli studenti”, riassume Frederic Allier, professore di diritto pubblico. Una misura “preventiva” va contro il “concetto di servizio pubblico” di questi insegnanti, che non convince tutti gli studenti che martedì sono venuti a informarsi. “Quello che descrivi mi attrae, ma questa decisione non farà che aumentare ulteriormente Più selezione Altri, rendendosi conto che l’esaurimento dei loro insegnanti può influire sulla qualità dell’insegnamento, invocano “petizioni”, “scioperi” o “lettere ai politici” per cercare di sensibilizzare il ministero ed evitare questa decisione radicale.

READ  L'Expression: Société - Quand le gain prime sur la santé des Algériens

Da parte della Presidenza, riconosciamo che “la situazione è preoccupante e presa molto sul serio”. Ma per Arnaud Gevel, vicepresidente della formazione all’Università di Nantes, questa riduzione della capacità di accoglienza per il 2023 è un’ipotesi ragionevole “in proporzioni ragionevoli”. “Il nostro margine di manovra è molto limitato perché il presidente dell’università prende la decisione finale”, afferma. ma, Presidente dell’Università Impegnato nei rinforzi per diversi anni. Se si deciderà di ridurre la ricezione, faremo tutto il possibile per garantire che questa decisione non venga congelata e che si possa gradualmente tornare alla normalità. In questo nuovo anno accademico, il primo anno di laurea in giurisprudenza ha offerto 600 posti. Venti di loro non sono stati riempiti, secondo la presidenza.