fbpx
Cronaca EVIDENZA Salerno

Continuano le ricerche di Michele Gallo. L’ultima segnalazione a Praia a Mare

Michele Gallo

Michele Gallo, il giovane di Sala Consilina, allontanatosi da casa da quasi da quasi una settimana è stato visto l’ultima volta a Praia a Mare.

Aiutiamo la famiglia di Michele a ritrovarlo.

Ancora una volta ci rivolgiamo a voi, amici attenti de laRed, soprattutto a quanti di voi si trovano nelle zone di mare della Calabria. Abbiamo accolto l’appello di un familiare di Michele Gallo, il ragazzo di Sala Consilina che nella notte tra mercoledì e giovedì scorso si è allontanato a piedi dalla sua abitazione in località Zerro, facendo perdere le sue tracce. Michele ha 25 anni e non si conoscono le ragioni che gli hanno fatto decidere di allontanarsi da casa e non dare sue notizie. L’ultima segnalazione ritenuta attendibile dalle Forze dell’Ordine risale a sabato e arriva da Praia a Mare. Il ragazzo è uscito di casa senza cellulare, nè portafoglio, né documenti. Da oggi sulle tracce di Michele ci sono anche 43 ragazzi dello SPRAR di Sassano che lo cercano e fanno volantinaggio da Policastro Bussentino fino a Scalea consegnando volantini con il suo volto. Il ragazzo, come confermato dalle immagini di videosorveglianza dell’area di servizio di Caselle in Pittari, in cui si riconosce chiaramente, indossa lo stesso abbigliamento di quando è uscito di casa mercoledì scorso: una maglia blu a maniche lunghe e dei pantaloncini stile bermuda, di colore nero con strisce bianche laterali.
Nei giorni scorsi la sorella Elena ha lanciato un accorato appello attraverso l’emittente valdianese, Italia2tv a chiunque incontri o riconosca Michele: “Chiunque lo vedesse, lo fermi, con qualsiasi scusa, gli dia ristoro e lo trattenga allertando contemporaneamente le Forze dell’Ordine. Non è pericoloso, è anzi un ragazzo dolcissimo, e forse ha anche paura di fare ritorno a casa, quindi bisogna assolutamente tranquillizzarlo e fargli capire che lo aspettiamo a braccia aperte”.
Dal canto nostro proviamo a fare da cassa di risonanza all’appello fatto dalla famiglia e chiediamo a voi utenti che magari villeggiate nei luoghi segnalati di dare notizia di eventuali avvistamenti del ragazzo alle Forze dell’Ordine e se riuscite ad avvicinarlo, a parlargli con dolcezza e rassicurarlo, in attesa dell’arrivo dei Carabinieri. C’è una famiglia in ansia per un figlio, un fratello, proviamo a dare una mano.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi