Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA video

Riaprono ville e uffici comunali essenziali 

Negozi, bar e ristoranti: cosa succede dal 26 aprile? Il commento di Del Vecchio

Cava de’ Tirreni: il Sindaco Vincenzo Servalli ha disposto che da domani mercoledì 21 aprile e fino al prossimo 15 maggio, salvo ulteriori modifiche, al fine di evitare assembramenti l’accesso al pubblico presso gli uffici comunali centrali e periferici.

L’accesso dovrà avvenire nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza Covid-19 ed è consentito esclusivamente previo appuntamento da richiedersi telefonicamente presso il centralino del Comune (089 682111) o dei singoli settori e servizi, oppure per via telematica utilizzando gli indirizzi e mail consultabili sul sito istituzionale www.cittadicava.it

È consentito l’accesso al pubblico, senza limitazioni, nel rispetto dei protocolli anticovid  presso gli Uffici Cimiteriali, Stato Civile (dichiarazione di nascita e morte), Protocollo, Uffici del Giudice di Pace.

I parchi, le ville e villette cittadine sono aperte al pubblico fino alle ore 20.00.

Le novità dal 26 aprile per le attività commerciali.

L’ assessore alle Attività Produttive, Giovanni Del Vecchio, intanto, prova a dare qualche dettaglio sulle riaperture di bar e ristoranti in vista del 26 aprile.

“Non tutte le regioni diventeranno gialle – commenta – e la Campania potrebbe non essere tra queste. Venerdì 23 aprile ci sarà il monitoraggio decisivo del Comitato scientifico in base al quale il Ministro della Salute, Roberto Speranza emetterà le nuove ordinanze”.

Leggi anche: Cava de’ Tirreni: la villa comunale aperta per le persone con disabilità

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi