Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Restituzione riuscita o fallimento completo? Cosa pensiamo veramente della nostra prima Star Academy | Televisione

Stelle dietro ogni angolo, abiti al neon degni degli anni 2000, una giuria di battaglione sconosciuta, un castello leggendario e Nikos. Star Academy 2.0 ha finalmente riaperto i battenti questo fine settimana. E, come molti, chiaramente ci siamo stati. Quindi, Madeleine Proust o un completo fallimento? Questa è totalmente la nostra autonomia.

Sabato, 21:15 e polvere. “Generazione d’amore” risuona nel nostro soggiorno. Nikos servito su un piatto a forma di stella. Addio bollette, seccature e lavoro. Abbiamo di nuovo 12 anni e tutto va bene nel migliore dei mondi possibili.

Non te lo nasconderemo, il ritorno di Star Ac, lo aspettavamo con impazienza. All’inizio eravamo entusiasti. “Comunque, non sarà più buono come una volta.” Dopodiché, la produzione ha iniziato a rivelare le immagini e tutti sono entrati nel gioco, e anche noi. Così abbiamo avuto il piacere di sederci sul nostro divano a guardare TF1, quando non accendevamo la TV da settimane.


Dove sono le persone che non sanno cantare?

Fin dall’inizio, siamo stati vinti. L’arrivo degli accademici sul palco, l’arredamento, la musica, il pubblico… L’introduzione all’argomento è pazzesca e ci riporta indietro di dieci anni. Ma dopo un quarto d’ora di pura nostalgia e un sorriso da orecchio a orecchio, diventiamo nervosi. Leah, la favorita, canta molto strettamente secondo i nostri gusti (o supponiamo di non essere allenate vocalmente). Cadiamo dalla nostra piccola nuvola.

READ  Diversi ristoranti belgi sono stati valutati tra i migliori del pianeta

Ce lo aspettavamo, ma siamo rimasti comunque delusi: i candidati non sono dei perfetti dilettanti e speriamo un giorno di assistere a una performance fallita come quella di George Allan in Las Ketchup.


Fortunatamente, la ricetta originale sta tornando rapidamente. Diversi candidati (non ci libereremo dei nomi) vacillano, cantano (un po’ stonati) e troviamo il fulcro del programma. Si toccano come il primo giorno, con il loro sogno di diventare delle star. Ma ancora pronto. Non sembrano colti come i nuovi arrivati ​​a Villa Marsiglia, ma non sono nemmeno privi di TV. Normale. Cerchiamo di ignorare.

Affronta l’arte di non sembrare di cattivo gusto

Il nostro yo-yo emotivo è ben illustrato Sfida di produzione. Come accontentare gli ex fan nella prima ora rispettando i codici attuali per arrivare alla nuova generazione? Rendere “Star Academy” identico a quello che è successo nel 2002 non sarebbe servito a niente. E soprattutto, al momento non ha senso. Risultato: dovresti essere in grado di riprodurlo senza distorcerlo. E senza sembrare banale. Una scommessa che rischia di rovinare i bei ricordi di un’intera generazione che ne ha fatto un programma cult.

Dopo questo primo bonus, andiamo un po’ oltre e lo confermiamo: riteniamo che il risultato sia piuttosto vincente. TF1 sembra aver raccolto tutti gli ingredienti per accendere la fiamma senza guardare Era. Le icone ci sono, l’insegnante di danza formata da Kamel Wally, l’insegnante di canto suona come Elodie Frégé, Nicos taglia tutti e Jennifer ci offre un mix delle sue canzoni. Sappiamo dove mettere i piedi, è carino, è carino e ci si sente bene.

READ  No Way Home inizia alla grande e manda in crash i siti di prevendita

Resta da vedere come si svilupperà la vita nel castello e come agiranno i candidati che sono cresciuti con i reality e conoscono tutti i codici. Perché da loro dipende principalmente il successo (o l’insuccesso) del programma. Intanto per noi ci fa bene: l’album di Panini “Star Academy” è stato tirato fuori dall’armadio e attendiamo fermamente la “quotazione”. Stasera alle 17:30 su TF1, come ai vecchi tempi.

Leggi anche

SSocial network, star globali e pubblico giovane: quali sono le sfide più grandi per il ritorno di Star Ac?

Ecco l’insegnante di danza che succederà a Kamal Wali in Star Academy