Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Restituzione dei titoli di stato: vuoi comprare il debito belga?

Investire in titoli di stato o non investire, questo è il dilemma… Con tassi di interesse totali dello 0,70% (0,49% netto) o dell’1,30% (0,91 netto), si dovrebbe restare con i propri soldi per 5 o 10 anni? “Bisogna guardare la concorrenza e i conti di risparmio e i conti a termine con le banche, anche questi non sono tassi alti”risponde Jan Debot della Federal Debt Agency. “Penso che possiamo essere competitivi in ​​questo momento,” Aggiunge.

È vero che con un tasso di interesse minimo legale dello 0,11%, incluso il bonus fedeltà, la stragrande maggioranza degli opuscoli sugli interessi offre al singolo investitore meno dei nuovi titoli di stato.

Per alcuni osservatori, anche all’1,30%, il tasso di interesse sui titoli di Stato resta basso. “Questo è ancora molto basso data l’inflazione che è, al momento, circa l’8% nella definizione nazionale e il 9% nella definizione europea”, Spiega Eric Doer, direttore degli studi economici presso l’Università di Lille School of Management. “Ciò significa che anche un interesse dello 0,7% fornito dallo stato, è comunque un interesse reale di circa -8%”, Aggiunge. “Un risparmiatore che comprerebbe un buono del genere, come con i libretti di risparmio, perderebbe molto potere d’acquisto”Continua Eric Doer.

I singoli risparmiatori e investitori lasceranno denaro in conti di risparmio o indirizzeranno parte del loro denaro in titoli di stato? I due prodotti hanno aspetti pratici differenti. Il libretto interessi consentirà al titolare di prelevare il proprio denaro in qualsiasi momento. Il denaro collocato in un titolo di Stato può essere rimborsato solo alla scadenza, 5 anni o 10 anni, in questo caso. È sempre possibile rivendere il titolo di Stato lungo il percorso, ma perderai una parte del tuo capitale iniziale. È il mercato che determina il valore dei titoli di Stato “usati”. Inoltre, in caso di rivendita prima della scadenza, potrebbe essere dovuta un’imposta dello 0,12% sulle operazioni di borsa.

READ  I profili più popolari nel mercato del lavoro

Occorre inoltre tenere conto dell’andamento futuro dei tassi di interesse. Non esiste una sfera di cristallo per prevedere il futuro dei tassi di interesse sui prodotti di risparmio e di investimento. I recenti commenti della presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde indicano un aumento dei tassi di interesse, che pone fine ai tassi negativi entro la fine del terzo trimestre. Ciò fornirà opportunità di investimento più interessanti rispetto ai titoli di stato esistenti? La domanda è ancora aperta.