Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Salerno

Restituito il quadro sottratto alla parrocchia di Passiano

parrochia-senatore-donenzo

Torna a Passiano l’effige religiosa sottratta dalle restauratrici inizialmente incaricate dal parroco di ripristinare l’importante dipinto.

È stata necessaria, però, una denuncia formale di appropriazione aggravata da rapporto fiduciario per restituire finalmente alla parrocchia del Santissimo Salvatore, e soprattutto ai fedeli della frazione di Passiano, il quadro che raffigura la Madonna di Materdomini con il Bambinello.

Una battaglia legale avviata quando il parroco della frazione, don Vincenzo Di Marino, aveva affidato alla cura di due restauratrici l’importante dipinto per opportuni interventi di risanamento. L’operazione però era andata per le lunghe e nonostante i numerosi solleciti il quadro non era mai stato restituito alla parrocchia.

La denuncia

Così don Vincenzo Di Marino non ha trovato altra soluzione che adire per vie legali, affidandosi all’avvocato cavese Alfonso Senatore e cercare di rientrare così in possesso del dipinto. «Una situazione incresciosa – ha spiegato l’avvocato Senatore –. Non solo le due donne non avevano intenzione di restituire il dipinto, ma addirittura avevano minacciato a più riprese don Vincenzo quando questi aveva chiesto informazioni sullo stato di avanzamento del restauro. È stato a quel punto che il parroco si è rivolto a me e abbiamo provveduto a denunciare le due donne per appropriazione indebita aggravata con richiesta di sequestro probatorio preventivo».

Il sequestro e la riconsegna

A seguire il caso è stato il pm Roberto Lenza il quale ha chiesto al giudice incaricato di disporre il sequestro e la riconsegna immediata del dipinto al legittimo proprietario. Così, stando a quanto raccontato dall’avvocato Senatore, nei giorni scorsi gli agenti del commissariato metelliano di Pubblica Sicurezza hanno provveduto ad effettuare opportuno sopralluogo presso l’abitazione delle donne dove è stato rinvenuto e confiscato il dipinto. Il quadro – sebbene non restaurato – ha potuto, così, fare finalmente ritorno presso la parrocchia del Santissimo Salvatore di Passiano.
«Per fortuna si è risolto tutto per il meglio – continua Senatore –. Si è trattato di circostanze che avevano sconfortato non poco i fedeli di Passiano preoccupati dall’assenza del dipinto, che tra l’altro ha un valore considerevole. La notizia del rinvenimento è stata accolta con immensa gioia. Entro Natale, don Vincenzo provvederà al riposizionamento cosicché tutti potranno continuare ad ammirare ed onorare la Madonna col Bambino inoltre si è detto disposto a perdonare le due restauratrici e a rimettere la querela».

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi