Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Resisti alla tua ipocrisia: l’Ucraina rifiuta l’appello al cessate il fuoco di Putin

Giovedì, il presidente russo ha ordinato alle sue forze di attuare un cessate il fuoco in Ucraina il 6-7 gennaio.

Tempo di lettura: 2 minuti

YuIl consigliere presidenziale ucraino Mikhalo Podolak ha descritto giovedì come “ipocrita” l’annuncio della Russia di un cessate il fuoco in Ucraina in occasione del Natale ortodosso, accusando Mosca di voler “guadagnare tempo”.

“La Russia deve lasciare i territori occupati, e solo allora ci sarà un ‘armistizio temporaneo’. Mantieni la tua ipocrisia”, ha scritto su Twitter.

“opera di pura propaganda”

In una lettera separata alla stampa, Podolak ha denunciato questo cessate il fuoco ordinato dal presidente russo Vladimir Putin pochi istanti prima come un “gesto di pura propaganda”.

Podolyak ha aggiunto: “La Russia sta cercando con tutti i mezzi di mitigare, almeno temporaneamente, l’intensità dei combattimenti e degli attacchi ai suoi centri logistici per guadagnare tempo”.


Leggi anche
Kirill, il patriarca ortodosso che benedice i missili russi

Ha accusato M. Poutine de ne pas avoir «il moindre désir di mettre fin à la guerre» e d’essayer de «convaincre les Europeans de faire pression sur» Kiev in vista di negoziazioni di pace, poiché que l’Ucraina si rifiuta di depuis Mesi. “Non c’è bisogno di rispondere alle deliberate iniziative di manipolazione della leadership russa”, ha detto.

Come ordinato da Putin, il cessate il fuoco deve iniziare alle 12 di venerdì e terminare a mezzanotte del giorno successivo, in occasione del Natale ortodosso.



READ  Putin concede la cittadinanza russa all'informatore Edward Snowden