fbpx
Campania Politica

Regione Campania, esulta Lepore: le imprese digitali +26,3%

Le imprese digitali sono in crescita in Campania prima tra le Regioni italiane, in cui, negli ultimi anni, si è registrata la diffusione di attività produttive dell’industria 4.0.

In Campania le imprese digitali sono cresciute del triplo rispetto al Piemonte. Staccate del 10% Veneto, Toscana, Emilia Romagna e Lombardia. Lo indica il Focus Censis/Confcooperative “4.0 la scelta di chi già lavora nel futuro” presentato a Roma. In questi ultimi anni, la crescita maggiore di imprese digitali si è avuta in Campania con un incremento del 26,3%, in Sicilia con il 25,3%, nel Lazio con il 25,1% e in Puglia, 24,2%.

La Campania anche in termini assoluti conquista una posizione di preminenza nella graduatoria nazionale, collocandosi al terzo posto per numero di imprese 4.0. Più in generale, il Mezzogiorno è il territorio con il più alto tasso di crescita di imprese digitali, +21,9%; seguito dal Centro con un incremento del 20,7%, mentre al Nord si osserva un’estensione della base produttiva del 14%. Dati che confermano come i processi di sviluppo basati sul digitale trovano terreno fertile anche in aree che hanno conosciuto un profondo divario e che hanno subito i pesanti colpi della crisi, ma che sono riuscite a compiere una svolta negli ultimi tre anni.

L’Assessore alle attività produttive della Regione Campania Amedeo Lepore

“La Campania conferma il suo momento positivo, collocandosi al primo posto anche nella rivoluzione dell’industria digitale. È un risultato molto importante, che dimostra – contrariamente a chi riteneva la quarta rivoluzione industriale destinata a favorire le aree del Nord – come la nostra Regione sia una terra fertile per l’innovazione e l’impresa più avanzata. L’approvazione di una legge regionale sull’industria 4.0 e della norma quadro sull’economia circolare, uniche in Italia e anticipatrici delle misure nazionali, hanno avviato la realizzazione di significative misure di sostegno alle imprese e ai processi di digitalizzazione. La sinergia della Giunta De Luca con il Governo e con il Ministro Calenda ha favorito la diffusione di interventi di trasformazione industriale e la creazione di un ecosistema in grado di accogliere gli investimenti tecnologici più moderni. Proseguiremo con coerenza e determinazione in una politica industriale, fortemente voluta dal Presidente De Luca, che punta all’attrazione di investimenti innovativi, al cambiamento dei processi industriali e allo sviluppo della capacità di fare sistema delle attività produttive della Campania, per creare sviluppo duraturo e occupazione qualificata”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi