Agosto 9, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Realtà aumentata secondo Xiaomi

Xiaomi ha appena presentato la Mijia Glass Camera, occhiali connessi per la realtà aumentata. È ben attrezzato, ma non così riservato, da promettere usi sorprendenti come la traduzione di testi in tempo reale.

sezione realtà aumentata (AR), e in particolare gli occhiali connessi, stanno nascendo giganti digitali come Google, Apple o morto Ho deciso di investire molto in esso, per essere il primo a rivoluzionare questa tecnologia. Il concetto è semplice: mostrare gli elementi virtuali degli occhiali davanti agli occhi di chi li indossa. Alcuni hanno già corso il rischio, come Oppo con Air Glass, Google con Google Glass o addirittura Il suo ultimo prototipoe – Sebbene nessuno degli articoli elencati sia stato venduto al pubblico. Oggi è il produttore cinese Xiaomi Per presentare i suoi occhiali connessi, la Mijia Glasses Camera. Ricordiamo che l’azienda aveva già menzionato i suoi occhiali AR già a settembre 2021, ma il modello appena svelato si è rivelato molto diverso dal concept che era stato proposto lo scorso anno.

Fotocamera Mijia Glass: attrezzatura di alta qualità ma enorme

La prima cosa che ti salta addosso – e va detto! – È il design degli occhiali. Occhiali Mijia نظارات telecamera Di certo non passerà inosservato perché, anche se optano per il look un po’ classico, sono comunque dotati di un dispositivo massiccio su ogni lato. Da stimare, manca. Tuttavia, rimane relativamente leggero poiché pesa solo 100 grammi.

Sulla destra c’è il display Sony MicroLED, una tecnologia che dovrebbe essere più efficiente dell’Oled. Offre un’incredibile luminosità di 3.000 nits, migliore della maggior parte dei monitor e dei televisori per computer! – Con una densità di pixel di 3281 ppi (punti per pollice), che è molto superiore a quella dei monitor di tipo Retina, i pixel sono completamente indistinguibili. Questa schermata è responsabile della visualizzazione del contenuto di realtà aumentata sovrapposto. Sulla sinistra troviamo un doppio sensore di immagine con un sensore principale da 50 MP e un teleobiettivo da 8 MP con stabilizzazione ottica (OIS). Ha anche uno zoom ottico 5x o ibrido 15x. L’interno del dispositivo non è tralasciato poiché la fotocamera degli occhiali Mijia è dotata di un chip Qualcomm Snapdragon con 8 core, 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione – che è equivalente a quello che troviamo in uno smartphone. E per la comunicazione con l’esterno, dispongono di moduli Wi-Fi e Bluetooth 5.0.

Per alimentare tutti questi gadget, gli occhiali si basano su una batteria da 1.020 mAh con ricarica magnetica da 10 W. Include una tecnologia di ricarica rapida da 10 W che ripristina l’80% di autonomia in 30 minuti, secondo Xiaomi. In generale, la fotocamera degli occhiali Mijia può scattare ininterrottamente per 100 minuti con una singola carica. Questo è importante perché sono progettati per scattare foto e registrare video. Puoi quindi trasferirlo automaticamente su uno smartphone tramite l’app Mijia, quindi applicare un filtro o condividerlo sui social network.

Naturalmente, e come altri dispositivi dello stesso tipo, come Storie di Ray Ban Le fotocamere di Meta – Mijia Glass nella parte anteriore sono dotate di un piccolo LED che si accende per indicare che chi lo indossa sta scattando foto o registrando video. Un testimone evita abusi e spionaggio dicendo alle persone intorno a lui che possono apparire nelle foto. Resta da vedere se questa spia è sufficientemente visibile e quindi efficace nella pratica.

Fotocamera Mijia Glass: gli occhiali collegati rendono la vita quotidiana più facile

Gli occhiali Mijia non vengono utilizzati solo per scattare bellissime foto e video, perché il loro interesse sarà molto limitato rispetto a uno smartphone o a una action camera GoPro. La caratteristica più sorprendente è la traduzione simultanea tra inglese e cinese, ma non c’è dubbio che altre lingue verranno aggiunte in seguito, se il prodotto avrà successo. Grazie alle telecamere, possono tradurre istantaneamente elementi da un’altra lingua, come ad esempio il menu di un ristorante, poster o segnali stradali. La traduzione viene visualizzata proprio davanti agli occhi di chi la indossa. Il Google Da parte sua, ha portato il concetto ancora oltre, traducendo anche contenuti audio, come una conversazione o uno spettacolo televisivo.

READ  Anbernic RG353P è il nome impronunciabile di questa console retrò portatile Android/Linux

La fotocamera Mijias Glasses ha anche altre simpatiche funzioni, come la visualizzazione delle istruzioni GPS in realtà aumentata sullo schermo MicroLED – una freccia che indica in quale strada devi svoltare – e il riconoscimento intelligente di animali e piante, ma anche consigli di giardinaggio e cucina. Gli aggiornamenti sono quindi pianificati per introdurre nuove funzionalità.

Mijia Glass Camera: un programma di crowdfunding in Cina

La fotocamera Mijias Glasses continuerà a svilupparsi grazie a una campagna di crowdfunding organizzata da Xiaomi. ecco come sono Disponibile per il preordine Dal 3 agosto tramite la piattaforma Xiaomi Youpin, lo store online del gruppo. Il programma è aperto a tutti gli acquirenti residenti in Cina. Il prezzo di partenza è fissato a 2.699 yuan – ovvero circa 390 euro – ma le persone che preordineranno il prodotto avranno un prezzo speciale di 2.499 yuan – ovvero circa 360 euro. La commercializzazione internazionale degli occhiali non è prevista al momento e dipenderà senza dubbio dai primi ritorni.