Agro Nocerino Cronaca EVIDENZA

Radio illegale ad Angri: scatta il sequestro della Guardia di Finanza

radio illegale

Radio illegale ad Angri chiusa dalla Guardia di Finanza. Un’emittente storica era sprovvista di autorizzazioni e licenze.

I militari del Comando Provinciale di Salerno hanno apposto i sigilli a una radio illegale ad Angri. Si tratta di una storica emittente, risultata sprovvista di ogni tipo di autorizzazione e licenze della Siae.

Il sequestro rientra in un più ampio giro di controlli a tutela del diritto d’autore. L’emittente metteva in onda sulle frequenze radio e sul sito web una serie di file audio illegalmente scaricati.

Al momento del controllo dei finanzieri, la radio era in onda in diretta. Le Fiamme Gialle ne hanno dunque bloccato l’attività, procedendo al sequestro di tutte le apparecchiature. Nella sede erano in funzione alcuni computer e sono stati rinvenuti diversi supporti esterni per la memorizzazione dei brani musicali.

I finanzieri hanno denunciato il responsabile dell’emittente per aver violato la legge speciale che tutela il diritto d’autore. L’uomo rischia dunque una condanna fino a quattro anni di reclusione e una multa sino a 15.000 euro.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi