Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quinto hotel nella galassia di Marc Coucke: già il terzo hotel che l’uomo d’affari ha acquisito quest’anno

Dalla vendita di Omega Pharma nel 2014 al gigante americano-israeliano Perrigo per un “modesto importo” di 3,8 miliardi di euro, Mark Cook si è notevolmente diversificato negli affari in Belgio.

Così l’ex presidente di Ostenda si è regalato lo Sporting Anderlecht, quote importanti in molte società legate al mondo medico, al mondo dell’energia oa qualsiasi altro mondo, ma è anche nel turismo che ci mette le palle. Da Derby a Barry Daiza attraverso la costa: l’imprenditore è in tutto il Paese. Acquistando La Petite Merveille, a Durbuy, Marc Coucke si è quasi comprato le chiavi della città poiché ora possiede diversi locali lì. Sempre a Derby si appassiona al settore alberghiero, area in cui rifiuta di investire perché non la considera redditizia.

Il successo del Sanglier des Ardennes gli ha dimostrato il contrario e lo ha incoraggiato a investire in altre imprese, diventando a volte comproprietario o proprietario al 100%. Così ha messo gli occhi su La Réserve (Knokke) la scorsa estate e Le Grenier des Grottes (vicino alle grotte di Hahn) lo scorso inverno. La scorsa estate è stato proprio a Blankenberge che ha investito acquistando anche il 49% delle azioni di Het Witte Paard, vero e proprio tempio delle risate sulle nostre coste. Da allora, il numero di spettacoli è aumentato in modo significativo ed è stato organizzato uno spettacolo invernale. Come i grandi parchi di divertimento, servono anche un menu in mostra. Per lo spettacolo di sabato 7 maggio calcolate 89€ a posto (menù incluso) e 119€ per il menù spettacolo + drink.