Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo ristorante suscita polemiche introducendo nel menu vini della Germania nazista: “Una chiara svastica sull’etichetta”

Questo ristorante suscita polemiche introducendo nel menu vini della Germania nazista: “Una chiara svastica sull’etichetta”

Proteste in Francia in un ristorante parigino nell’11° arrondissement, dove il locale ha introdotto sulla carta vini della Germania nazista sotto l’etichetta “Uva del Terzo Reich”. È stato Antonin Iommi-Amunategui, giornalista enologico, a condividere le informazioni su X.”Quindi c’è un ristorante parigino che pensa che sia una buona idea vendere vino del Terzo Reich. Il vino con una svastica molto visibile sull’etichetta viene venduto a un prezzo molto alto… Cos’è questo feticcio nazista, Vanter?“, lui sta scrivendo.

Da parte sua, Marco Pelletier, il proprietario del locale, si è detto scioccato e molto commosso, spiegando che non voleva promuovere il nazismo vendendo questi vini nel suo ristorante. “Parliamo di tre bottiglie sulle 45.000 presenti nella nostra cantina. Difende il ristoratore sottolineando il carattere enciclopedico del collezionare queste bottiglie.

Sì, queste tre bottiglie corrispondono senza dubbio ad una delle parti più oscure della nostra storia… ecco perché questo vino non è stato messo in risalto dal grande pubblico. Questi vini sono presenti solo nel menù originale del ristorante, un registro che raccoglie tutti i vini conservati nella cantina dell’hotel, e al quale hanno accesso solo i migliori intenditori e amanti del vino. Possiamo leggere in un post su Instagram del proprietario del ristorante.

Queste bottiglie possono essere vendute a prezzi d’oro… tra 750 e 980 euro. Questi vini verranno rimossi dalla lista secondo Marco Pelletier.

READ  le Parlement européen demande un embargo total sur les combustibles fossiles et nucléaires russes