Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Questo non è accettabile, ogni transazione costa loro denaro”

Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato dei guai, e delle calunnie, contro Batopin. Come promemoria, questo sistema è in realtà un consorzio tra le quattro principali banche del paese (Belfius, BNP Paribas Fortis, KBC e ING) con l’obiettivo di “ridistribuire” gli sportelli automatici. Insomma: riunirli sotto un unico marchio delle quattro banche e ridurne sensibilmente il numero. In Vallonia, secondo la Banca nazionale, passeremo da 1.720 a 1.203 dispositivi entro il 2025.




di video

Se la Vallonia lo volesse, Batuben rivedrebbe la sua versione pubblicaUn altro problema sollevato da Test-Achats. Perché oltre ai problemi di numero o ubicazione, la preoccupazione riguarda direttamente il gruppo di clienti che l’Associazione dei consumatori evidenzia nelle colonne di Belang van Limburg. Ciò è particolarmente rilevante per KBC Bank.

Se la banca toglie i suoi sportelli dicendo che quelli di Batopin li stanno sostituendo, considera queste macchine “straniere”. Ciò significa che i prelievi vengono “pagati” per alcuni clienti. “Prelevare denaro da queste macchine costa ad alcuni clienti KBC 0,5 euro per transazione. Questo è inaccettabile”, spiega il nostro collega Simon November, portavoce di Test-Achats. E non sono gli unici perché i clienti con un conto gratuito presso una piccola banca pagano anche 50 centesimi per prelievo di contanti nei loro nuovi punti Batopin. “L’80% dei nostri clienti ha un account Plus e il prelievo di denaro è gratuito”, afferma KBC. “I clienti con un conto base gratuito pagano una percentuale, ma era già così quando andavano a prelevare denaro dagli sportelli automatici fuori dalla nostra rete”.

READ  Guilherme et sa Fiat Tipo pimpée