Luglio 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo gigantesco telescopio sarà uno dei più grandi edifici robotici mai costruiti

Questo gigantesco telescopio sarà uno dei più grandi edifici robotici mai costruiti

Mentre vi è incertezza sul destino dei due giganteschi progetti di telescopi americani,… Telescopio da trenta metri (30 metri di diametro) e Telescopio gigante di Magellano (25,4 metri di diametro), il consorzio responsabile del GMT ha appena svelato il recinto che ospiterà questo telescopio. Sarà semplicemente uno dei più grandi edifici automatizzati mai costruiti. Se fosse destinato a succedere!

Nella corsa globale per mettere in servizio giganteschi telescopi terrestri per le osservazioni astronomiche,Osservatorio Europeo AustraleOsservatorio Europeo Australe (ESO) si distingue con il progetto del telescopio ELT (Telescopio molto grandeTelescopio molto grande))Rappresenta il più grande telescopio terrestre mai costruito ed è dotato di uno specchio segmentato di 39 metri. L’ESO prevede di gestire questo gigantesco osservatorioautunnoautunno 2028, rafforzando la sua posizione di leader nel campo dell’astronomia.

Il più grande telescopio mai costruito sulla Terra promette un “salto tecnologico”!

Cambiando radicalmente la nostra comprensione dell’universo

Nonostante i numerosi progetti di telescopi giganti, tutti con budget superiori al miliardo, c’è chiaramente spazio per diversi strumenti di grandi dimensioni come i giganteschi osservatori americani Telescopio gigante di Magellano In Cile e Telescopio da trenta metriper chi edificioedificio Accantonato per anni a causa dell’opposizione locale a Mauna Kea (Hawaii), ogni osservatorio offre caratteristiche e peculiarità uniche.

Tuttavia, l’obiettivo di questa corsa è essere i primi a sfruttare le capacità rivoluzionarie di questi telescopi. I progressi scientifici attesi potrebbero rimodellare radicalmente la nostra comprensione dell’universo e aprire nuovi orizzonti in molti settori dell’astronomia.

IL Telescopio gigante di Magellano (GMT), che è completo al 40%, potrebbe essere il secondo telescopio gigante ad essere operativo entro il 2035, diversi anni dopo l’ELT europeo. Questo futuro telescopio, la cui architettura è molto diversa dall’ELT europeo e dal suo specchio segmentato di 39 metri, utilizzerà una serie di sei specchi di 8,4 metri di diametro, che formeranno uno specchio di 25,4 metri di diametro, e ha appena compiuto un passo importante .

Uno dei più grandi edifici automatizzati mai costruiti

Pochi giorni fa, consorzio Telescopio gigante di Magellano Ha annunciato il completamento con successo della revisione del progetto finale della struttura che ospiterà questo telescopio presso il sito dell’Osservatorio di Las Campanas in Cile. Con i suoi 65 metri, questa imponente struttura è tra i più grandi edifici automatizzati mai costruiti e rappresenta una precisa impresa ingegneristica. Con una massa di circa 5.000 tonnellate, sarà in grado di compiere un giro completo in quattro minuti e sarà dotato di PortiPorti Le ante sono alte 46 metri e permettono agli specchi del telescopio di osservare il cielo. Questo recinto sarà costruito da Idom, un rinomato studio di ingegneria e architettura con sede in Spagna che ha lavorato a diversi progetti di telescopi terrestri, incluso il progetto ELT Dome.

Questo recinto dovrebbe proteggere gli specchi giganti del telescopio da esso TerremotiTerremoti E le condizioni meteorologiche estreme specifiche del sito cileno dell’Osservatorio di Las Campanas (temperatura e VelocitàVelocità IL SfogoSfogo). Concretamente, l’architettura di questo edificio è progettata per resistere e proteggere il telescopio e le sue apparecchiature dai terremoti più forti (anche un singolo terremoto). GrandezzaGrandezza di 8) previsto durante DurataDurata L’osservatorio ha una durata di vita di 50 anni con interruzioni operative minime dovute a scosse sismiche più frequenti ma meno intense.

READ  L'esplosione di una cometa ha contribuito alla nascita dell'agricoltura in Siria

Infine, questa copertura terrà conto delle condizioni meteorologiche estreme della località di Las Campanas utilizzando un sistema di controllo climatico.ariaaria Ambiente forte per prevenire gli effetti dannosi di forti venti e sbalzi di temperatura sui sei specchi giganti del telescopio, rischiando il deterioramento delle sue prestazioni e della qualità dell’immagine.