Finanza

Quali sono gli sgravi e le agevolazioni per i pensionati

Gli sgravi e le agevolazioni economiche per pensionati sono strumenti finanziari indispensabili, soprattutto in una situazione economica come quella odierna in cui il costo della vita è aumentato, al fine di alleggerire la pressione sul bilancio familiare. Vediamo di seguito quali sono le diverse opportunità.

Sgravi e le agevolazioni per i pensionati

Agevolazioni per gli acquisti

Tra le agevolazioni per pensionati meno conosciute, ma molto utili, vi è la carta degli acquisti, che può essere richiesta da tutti coloro che hanno compiuto 65 anni e che dispongono di un ISEE inferiore ai 6.996,54 €, con riferimento all’anno di imposta 2020. Grazie a questa agevolazione si otterrà un bonus in denaro di 80 € bimestrali, caricati su una carta prepagata.

Sarà possibile effettuare acquisti di generi di prima necessità come abbigliamento e prodotti alimentari, oltre al pagamento delle utenze. Per ottenerla basterà recarsi presso un CAF con un proprio documento di riconoscimento e l’ISEE.

Sgravi sulla tassazione

È prevista una riduzione sulla TARI e sulla tassa dei rifiuti per coloro che hanno compiuto 65 anni di età e che dispongono di una pensione, attraverso uno sgravio sulla dichiarazione dei redditi. L’importo detraibile vari in base alla Regione in cui si è residenti. Per effettuare la richiesta sarà necessario rivolgersi direttamente all’ufficio Tasse e Tributi regionale.

Agevolazioni sui ticket sanitari

Altra riduzione economica, che può essere importante riguarda l’esenzione dal pagamento dei ticket sanitari. Questa forma di agevolazione si applica a tutti coloro che hanno particolari patologie o una forma di infermità senza limiti di età, a cui si aggiungono i pensionati che hanno superato i 65 anni, anche se non affetti da malattie, se il reddito annuo non supera i 36.151 €. Avranno diritto all’esenzione anche coloro che dispongono di una pensione sociale.

Agevolazioni sulle bollette

Sarà possibile ottenere un risparmio anche sul pagamento bollette di alcune utenze. Infatti i pensionati che hanno compiuto i 75 anni di età, e con un ISEE inferiore ai 6.713 €, non dovranno pagare il canone telefonico se hanno un abbonamento TIM. Inoltre è prevista anche l’esenzione del Canone RAI, oltre al risparmio della commissione presso le Poste sui singoli bollettini.

Sconti sui viaggi, trasporti e altre attività

Le agevolazioni per i pensionati si applicano anche sul costo dei biglietti del treno e in aereo. Nel primo caso per i soggetti che hanno compiuto 50 anni avranno la possibilità di ottenere diversi sconti. Per i viaggi in aereo alcune compagnie come Alitalia, offrono riduzioni sui biglietti dei voli nazionali e internazionali.

Inoltre i soggetti con 65 anni avranno delle agevolazioni per l’accesso ai musei, teatri e cinema.

Finanziamenti

Infine i pensionati dispongono anche di diverse opportunità per ottenere una liquidità attraverso prestiti agevolati come la cessione del quinto della pensione. Il termine cessione del quinto della pensione indica una particolare tipologia di prestito non finalizzato che permette ai pensionati di ottenere fino a 75.000 € al fine di poter realizzare i propri obiettivi e progetti.

Infatti, grazie alla presenza di un cedolino pensionistico, sarà possibile ottenere una rata mensile che sia pari al valore equivalente al 20%, ovvero 1/5, della pensione.

Il pagamento avverrà direttamente da parte dell’ente previdenziale alla finanziaria, senza transitare sul conto corrente. In questo modo si offrirà al creditore la garanzia di ottenere un pagamento regolare.

Ma come richiedere la cessione del quinto della pensione? Una soluzione può essere effettuare la domanda online su www.compassquinto.it

Avranno diritto ad accedere a questa tipologia di finanziamento agevolato tutti i soggetti che abbiano un’età inferiore ai 79 anni e che dispongano di un cedolino pensionistico.

Per la richiesta basterà fissare un appuntamento con un consulente direttamente sul sito e presentare al momento della domanda un documento di riconoscimento valido, il codice fiscale e l’ultima dichiarazione dei redditi.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi