Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quale “geolocalizzazione” Ford vuole installare nelle sue auto per impedirti di guidare troppo velocemente?

Ford sta testando la capacità di ridurre automaticamente la velocità dei suoi veicoli in specifiche aree designate per evitare il superamento della velocità autorizzata. Questa tecnologia chiamata “geofencing” mira a migliorare la sicurezza stradale.

Geofence ti consente di determinare automaticamente l’area in cui i veicoli rallentano e non può superare il limite di velocità applicabile. Concretamente, una volta in quest’area virtuale, i veicoli connessi verranno automaticamente limitati. La riaccelerazione sarà possibile solo dopo averla lasciata, anche se il conducente può annullare il sistema in qualsiasi momento, come specificato dal produttore.

Una tecnologia che Ford metterà in atto nei centri urbani, in particolare quelli che sono limitati a 30 km/h intorno a scuole, ospedali o aree commerciali fortemente congestionate.

Con questo in mente, Ford sta lanciando un programma di test di 12 mesi a Colonia, in Germania, con il nuovo camion elettrico E-Transit.

In definitiva, il produttore ritiene che sarà possibile per i conducenti definire le proprie aree di geofence, in particolare in aree industriali speciali, o definire confini dinamici, a seconda dell’ora del giorno o del potenziale lavoro, ad esempio.

Ford afferma che la velocità causa il 29% degli incidenti stradali mortali che coinvolgono pedoni e ciclisti in Europa. Il produttore fa anche l’argomento finanziario per un tale sistema, che può risparmiare sulle multe per i conducenti per eccesso di velocità.

READ  Omicron: più di 4.500 voli in tutto il mondo sono stati cancellati la vigilia di Natale