Campania EVIDENZA Salerno video

Puliamo il mondo, oggi parte l’edizione 2016. Ecco le principali tappe.

Protagonisti gli studenti delle scuole campane per il grande week-end di Puliamo il Mondo 2016, la campagna di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai e che da 24 anni coinvolge migliaia di volontari per ripulire dai rifiuti spazi urbani e aree verdi.

Anche quest’anno saranno tanti gli appuntamenti cheda oggi e fino al 25 settembre uniranno le città di tutta la Regione per una tre giorni di grande pulizia all’insegna del senso civico, della socialità e dell’integrazione. Dalle prime stime record di adesione in Provincia di Salerno con circa 10 mila i volontari di ogni età, con la tradizionale “divisa” formata da cappello, guanti, pettorina e sacca saranno impegnati nel ripristino ambientale di 100 aree. L’edizione di quest’anno sarà dedicata al tema dell’accoglienza, dell’integrazione e dell’abbattimento delle barriere, con l’obiettivo di “pulire il mondo anche da tutti quei muri” che frenano lo sviluppo dei diritti e la diffusione del benessere per tutti, di ridisegnare insieme nuovi spazi urbani più sostenibili, innovativi e inclusivi e promuovere il dialogo e lo scambio interculturale per creare reti territoriali tra cittadini di ogni età e provenienza. Per questo Puliamo il Mondo coinvolgerà, oltre a tante associazioni presenti sul territorio, anche le comunità dei migranti, i rifugiati politici, le associazioni dedite all’integrazione sociale. Perché un mondo diverso è possibile solo se lo si costruisce insieme.

La Campania in prima fila con le azione Green

In Campania in prima fila quest’anno le aziende della Green Economy, tra le quali, Sabox, Sada, Cartesar, la rete delle aziende della carta 100×100 Campania e quelle in prima fila nella produzione agricola di qualità: Terra Orti, Alma Seges e Green Campania. Nel week-end dal 23 al 25 settembre, a testimoniare l’attenzione sempre crescente da parte delle imprese per l’ambiente, armati di guanti e ramazza, ci saranno i dipendenti che saranno a stretto contatto con le comunità locali, i comuni e le associazioni per una Campania Sostenibile.

Parco del Cilento risponde “Presente!” anche per l’edizione 2016

Protagonista anche quest’anno il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni che distribuirà agli studenti, ai comuni e ai gruppi di volontari i kit di Puliamo il Mondo per interventi che riguarderanno la pulizia di sentieri ed aree ricreative, fondali marini, microdiscariche e corsi d’acqua, boschi.

Ad Eboli i ragazzi dell’artistico “rigenereranno” le pareti della scuola

Si parte a Eboli in Piazza della Repubblica con gli studenti del Liceo Artistico Perito Levi per un’azione di rigenerazione urbana sulle pareti della Scuola Vincenzo Giudice. Si replica sabato 24 con la pulizia di microdiscariche lungo la strada aversana in direzione Campolongo con l’aiuto dei mezzi delle aziende agricole di Alma Seges. Sempre sabato 24, Puliamo il Mondo sarà a Salerno per ripulire una parte del centro storico e un tratto della pista ciclabile fino ad arrivare a piazza Francesco Alario. Parteciperanno gli studenti delle scuole presenti nel quartiere, i ragazzi/e del sistema di protezione per rifugiati gestito dall’Arci di Salerno e dello sportello per le vittime della tratta, associazione Salerno Cantieri e architettura e del bar letterario Giuseppe Verdi.

Eboli, Salerno, ma anche Cava de’ Tirreni e Pellezzano.

Tra gli appuntamenti di sabato 24 settembre da segnalare l’iniziativa in quella che negli anni si è guadagnata diversi appellativi – dalla “discarica della vergogna” al “discount dei rifiuti” che sorge nel vallone al confine tra la frazione Croce di Cava de’ Tirreni e il comune di Pellezzano. Volontari, cittadini, amministratori di Cava e Pellezzano si daranno appuntamento lungo il tratto di strada provinciale 129 per un’azione di pulizia.

Sabato 24, anche Pontecagnano ripulirà la propria litoranea

Sabato 24 settembre attività di pulizia presso il belvedere di Magazzeno litoranea di Pontecagnano con gli studenti per pulire i giardini del belvedere, un’area vicina alla pista ciclabile sulla strada provinciale n. 175 che corre parallelamente alla costa, pista ciclabile più lunga d’Italia e costata non meno di dodici milioni di euro abbandonata nel più assoluto degrado. Battipaglia sarà protagonista in due giorni con la pulizia dell’area interna e antistante del Liceo scientifico, mentre sabato appuntamento nel quartiere Belvedere per la pulizia dell’aree limitrofe e del Giardino delle Idee.

Sarno ripuliamo la vasca piena di monnezza

A Sarno l’appuntamento è per sabato 24 alla vasca realizzata dopo la frana del ’98 nella frazione di Episcopio simbolo delle periferie che seppure vissute dalla cittadinanza (è stata creata anche una pista di atletica leggera) continuano ad essere investite dal fenomeno dell’abbandono illegale di rifiuti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi