Campania Cava de' Tirreni welfare

Protezione Civile, al via il progetto “Tutti salvi”. Le modalità

disabilità

“Un lavoro importante per essere preparati nel momento del bisogno che ci auguriamo non avvenga mai”

Cava de’ Tirreni. Con il progetto “Tutti Salvi” è stato avviato l’aggiornamento dei dati relativi alle persone con disabilità sul territorio comunale nell’ambito del Piano di Protezione Civile Comunale.

Il piano di controllo e revisione è coordinato dall’Assessore alla Protezione civile Germano Baldi, con la collaborazione del presidente dell’Osservatorio Cittadino sulla Condizione delle Persone con Disabilità, Enzo Prisco, coadiuvato dal Presidente dell’Associazione Libera-mente, Salvatore Salierno e la partecipazione della Croce Rossa Italiana di Cava de’ Tirreni e l’Associazione Mani Amiche.

Modalità e dati

 I dati da aggiornare riguardano i documenti di identità (codice fiscale e carta di identità), documenti di invalidità certificanti la grave disabilità, certificazione Stato di Famiglia o Atto di Notorio con descrizione della composizione del nucleo familiare e l’impossibilità che uno di essi presti soccorso immediato, indirizzo dettagliato della propria residenza con indicazioni utili e riferimenti per un’immediata individuazione dell’abitazione (portone, piano, scala, con o senza ascensore), oltre ai numeri di telefono, cellulare e fisso.

 L’ Osservatorio Cittadino sulla Condizione delle Persone con Disabilità garantisce il supporto per l’aggiornamento dei dati che devono essere inviati via mail alla Cooperante alla disabilità Anna Ferrara, all’indirizzo osservatoriodisabilitacava@gmail.com o annaferrara82@icloud.com oppure attraverso la pagina facebook OCCPDisabilità per essere poi trasferiti sul data base della Protezione Civile comunale.

“Impegno e collaborazione – afferma l’assessore Baldi – sono alla base del progetto che vede la partecipazione dell’Osservatorio, che è un organismo del Comune, e le Associazioni più direttamente interessate, che ringrazio per la grande disponibilità che sempre dimostrano. Un lavoro importante per essere preparati nel momento del bisogno che ci auguriamo non avvenga mai”.

Leggi anche: Cava de’Tirreni: istituita la figura del Cooperante sulla disabilità

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi