Luglio 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prodotti “tossici per la riproduzione” rilevati nelle acque potabili e minerali europee: le associazioni sono allertate e chiedono regole “rigorose”.

Prodotti “tossici per la riproduzione” rilevati nelle acque potabili e minerali europee: le associazioni sono allertate e chiedono regole “rigorose”.

Il prodotto in questione è classificato come “tossico per la riproduzione”.

Diverse associazioni hanno denunciato all’Agence France-Presse, mercoledì 10 luglio 2024, la contaminazione dell’acqua potabile in Europa con un prodotto chimico persistente e incontrollato.

Il prodotto è stato osservato per la prima volta in corpi idrici (fiumi, laghi) lo scorso maggio. una molecola chimica molto stabile, Acido trifluoroacetico (TF), A Questa volta è stato rivelato, In un ampio campione diAcqua potabile europeaSecondo le associazioni Che richiedono standard rigorosi Su questo prodotto risultanti dal deterioramento“inquinanti eterni” In alcuni pesticidi e refrigeranti.

Dopo aver studiato a maggio in poi Contaminazione molto diffusa Rivers and Lakes di TFA, la Rete d’azione europea sui pesticidi (PAN Europe) e i suoi membri, tra cui Générations Futures in Francia, questa volta analizzando campioni di acqua potabile provenienti da undici paesi dell’UE.

Quasi otto acque su dieci analizzate sono infette

Il Centro per la tecnologia idrica di Karlsruhe ha concluso che il TFA lo è È stato rilevato in 34 dei 36 campioni di acqua di rubinetto selezionati E dentro 12 di 19 campioni Acqua minerale o di sorgente, secondo i risultati pubblicati mercoledì.

La concentrazione media era nell’acqua potabile 740 nanogrammi per litro e 278 nanogrammi/litro Nell’acqua in bottiglia, meno di Nei campioni di flusso dello studio precedente è stata rilevata una media di 1.220 ng/L.

La presenza di questi prodotti è dannosa per la salute?

Queste concentrazioni sono dannose per la salute? Sono stati condotti pochissimi studi e le associazioni che hanno avanzato la proposta dell’Istituto nazionale olandese per la sanità pubblica e l’ambiente hanno espresso il loro rammarico. Stabilire uno standard a 2200 ng/L.

READ  Gli scienziati hanno rilevato un segnale radio ripetuto da un esopianeta

A Parigi si è quasi esagerato

Questa soglia è già stata superata in uno Analisi delle acque minerali In un campione diAcqua potabile dall’Austria (4100 ng/l). A Parigi l’acqua del rubinetto analizzata era contenuta 2100 ng/l A Metz la concentrazione registrata era di 500 ng/L. Tuttavia, nell’acqua si accumulano sostanze chimiche persistenti.

“Tossico per la riproduzione”

Pertanto, l’Unione Europea ha fissato un limite, a partire dal 2026, di 500 ng/L per tutti i PFAS, qualificabili come “Inquinanti eterni”Le ONG chiedono che la TFA venga aggiunta alla lista. “L’Agenzia tedesca per le sostanze chimiche ha recentemente proposto di classificare i TFA come Tossico per la riproduzioneLo afferma il rapporto, che cita uno studio condotto dal colosso chimico Bayer “Gravi anomalie fetali” Sui conigli.

Come previsto, sono stati rilevati livelli di TFA“Sembra essere ancora entro limiti di sicurezza secondo le conoscenze attuali”.Ma i contributi “In aumento ogni giorno.”, “Il buffer di sicurezza è già troppo piccolo” et al “Siamo già inutilmente esposti ad altri composti PFAS”.ha detto Helmut Borcher Schaden, un chimico ambientale della ONG Friends of the Earth in Austria.

Lo chiedono le associazioni Blocco “rapido”. PFAS e pesticidi Gas refrigeranti Oltre a restrizioni generali sull’uso “Inquinanti eterni”.