Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prima un bambino riceve uno smartphone, più fragile sarà la sua salute mentale

Prima un bambino riceve uno smartphone, più fragile sarà la sua salute mentale

Secondo un recente studio, l’età in cui i giovani acquistano il loro primo smartphone ha un impatto sulla loro salute mentale, in particolare tra le donne.

Uno studio non è rassicurante sul fatto che i giovani utilizzino uno smartphone prima o prima. prodotto prima Laboratori Sabiniuna piattaforma di dati neurali e cognitivi, era interessata al legame che poteva esistere tra l’età del primo smartphone o tablet tra i 18-24 anni e l’insorgenza di alcuni problemi psicologici.

Come parte di ciò, ha studiato i dati di 27.969 giovani adulti. I ricercatori hanno scoperto che l’età in cui hanno ricevuto per la prima volta uno smartphone o un tablet ha avuto un impatto sulla loro salute mentale. Autrement dit, plus les participant available eu leur appareil tôt dans l’enfance, plus leur santé mentale était in danger, ces derniers étant plus susceptibilities d’éprouver des pensées suicidalaires, des sentiments d’agressivité envers les autres et a sentiment de détachement de la verità.

Salute mentale più fragile

Questa associazione è più forte nelle donne che negli uomini. La percentuale di donne con problemi di salute mentale era del 74% per coloro che avevano uno smartphone o un tablet quando avevano 6 anni. Questo numero diminuisce con l’età, salendo al 46% per chi ha avuto il primo dispositivo a 18 anni. Per gli uomini, questo è aumentato dal 42% per coloro che hanno ricevuto uno smartphone o un tablet quando avevano 6 anni al 36% per coloro che lo hanno ricevuto quando avevano 18 anni.

L’età dell’ossessione è anche associata a pensieri suicidi, sentimenti di aggressività verso gli altri e sentimenti di distacco dalla realtà. Le valutazioni per questi problemi in realtà diminuiscono sistematicamente con l’aumentare dell’età in cui i giovani ricevono il loro primo dispositivo. Ad esempio, i pensieri e le intenzioni suicidarie avevano una media complessiva di 5,8 (su una scala a 9 punti, 1 che significa “non causa mai problemi” e 9 “effetto persistente e grave sulla capacità di funzionare”) per le donne che hanno ricevuto il primo punteggio. smartphone a 6 anni. Diminuisce con l’età, essendo 3,6 per chi lo ha acquisito da adulto. Tra gli uomini, questa valutazione è passata da 4,1 a 3,2.

READ  44a Settimana del Cuore: “In Belgio più di 27mila persone muoiono ogni anno per malattie cardiovascolari”

COSÌ, “Più tardi è l’età in cui questi giovani hanno ricevuto per la prima volta un telefono o un tablet nella loro infanzia che possono portare con sé, migliore sarà la loro salute mentale da adulti”.hanno detto i ricercatori. “Questi risultati descrivono anche un graduale spostamento della popolazione globale verso una popolazione che ha ridotto le capacità sociali e la resilienza, nutre più pensieri suicidi e sentimenti di aggressività verso gli altri e man mano che la mezza età al primo acquisto di uno smartphone diventa più giovane”.attenzione.

Ammettilo Questi risultati riflettono tendenze e correlazioni demografiche che non forniscono prove conclusive di causalità.Hanno in programma di esplorare ulteriormente queste tendenze con set di dati più ampi, inclusa la ricerca di una migliore comprensione delle relazioni tra smartphone e altri fattori culturali e ambientali.