Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prima di essere uccisa, Justin Virac catturò il suo amico Theo

Un amico della giovane donna, che quella sera è in discoteca, ha affermato che il sospetto Lucas L. Ha offerto a Justin Verac un bicchiere di champagne. Secondo Theo, la giovane gli ha poi ripetuto che questo champagne “ha un sapore strano” e non ha finito il suo bicchiere. Poi Justin voleva uscire a prendere una boccata d’aria fresca perché si sentiva male. Secondo Theo, Lucas L. Fuori dalla discoteca a quell’ora.

Mentre Justin vomitava davanti a una discoteca, era “convinta di aver messo qualcosa” nel suo drink, dice Theo. Tuttavia, secondo la sua testimonianza, il sospetto, Lucas L. , poi gli dirà di non preoccuparsi: “Stai buttando via quello che abbiamo messo nel bicchiere per te”.

Sono in corso le analisi tossicologiche per vedere se la 20enne, madre di un bambino di due anni e mezzo, può essere sedata.

Luca L. Al termine della sua custodia di polizia, ha confessato di aver ucciso la vittima quando erano a casa sua e che erano appena uscite da “sesso consensuale”, ha affermato il procuratore di Limoges Baptiste Borcher.

Il contadino di 21 anni ha anche detto agli investigatori di aver ricevuto “pugni, che avrebbero potuto causare la morte” della giovane donna e di aver usato una “macchina agricola” per “seppellire il corpo” nei boschi, secondo il signor Borcher. .

READ  Brain Dead che non recupererai mai (nella foto)