Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prezzi dell’energia: un disastro per alcuni liberi professionisti, “la bolletta è passata da 1.900 euro a 7.000 euro al mese”

Vicino a Tournai, Guillaume Maheu, di Barry’s Grove, esita a mettere la chiave sotto lo zerbino. Attualmente nei suoi magazzini si trovano 150 tonnellate di pere.

“Conserviamo qui quelli che abbiamo raccolto ieri e li mettiamo in una stanza fresca. Non tutto verrà lasciato durante la notte, perché abbiamo una superficie di 18 ettari dove coltiviamo mele e pere”lui spiega.

Sa che la sua merce non sarà venduta solo nei mesi di settembre e ottobre: ​​gli serviranno celle frigorifere per conservare i suoi prodotti da vendere a poco a poco fino alla fine della stagione, che potrebbe durare fino ad aprile..

Anche se nel 2021 ha optato per un sistema a basso consumo elettrico, oggi si chiede se ne è valsa la pena. “A luglio la nostra bolletta è raddoppiata rispetto a marzo, mentre eravamo in vacanza a luglio. A settembre mi aspetto una bolletta enorme perché è il momento di far funzionare tutte le macchine”dice Guillaume Maheu.

Secondo le stime del frutticoltore, la sua bolletta energetica aumenterà di 50mila euro, senza la possibilità che avrà la possibilità di farla ripartire, perché non è lui a decidere il prezzo dei prodotti. “Siamo ostaggio dei prezzi e delle vendite dell’energia”.

È sempre più riluttante a mettere la chiave sotto lo zerbino, anche se ciò influenzerà i 25 equivalenti a tempo pieno con cui lavorano.

READ  Maxime profite d'une offre de Carrefour pour faire son plein de diesel pour 16 euro, l'enseigne doit modifier ses condition!